informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
25/10/2010

Troppi incidenti, l'Europa vuole navi container più sicure

dot
Troppi incidenti, l'Europa vuole navi container più sicure
Gli incidenti a bordo delle navi container sono troppi e l’Europa pensa di farsi aiutare dalle politiche “verdi” per responsabilizzare il trasporto marittimo. Così il 21 ottobre il Parlamento Europeo ha approvato a Strasburgo un rapporto sulla Politica marittima integrata firmato dalla liberaldemocratica tedesca Gesine Meissner. Per rendere queste attività più sicure, il rapporto propone di inserire il trasporto marittimo all'interno del sistema Ets di commercio di emissioni, «al pari degli altri sistemi di trasporto» come afferma Meissner. Ets è il sistema di scambio delle quote Co2 che ha l'obiettivo di aiutare gli Stati membri dell'Ue a rispettare gli impegni assunti per limitare o ridurre le emissioni di gas serra in maniera economicamente efficace. 
Ogni anno si perdono accidentalmente nei mari dell'Unione europea all'incirca 20mila container, incidenti causati nella maggior parte dei casi da prodotti mal stivati o carichi troppo pesanti. Di questi circa tre mila vengono trasportati dalle correnti fino alla costa, altrettanti rimangono in mare, con il rischio di danneggiare altre imbarcazioni e il rimanente affonda creando ulteriori danni all'ambiente marino. E questo è solo uno dei frequenti incidenti, spesso determinati dalla volontà di accelerare le operazione di scarico all'entrata dei porti, che contribuiscono a peggiorare le condizioni dei nostri mari.
«Vogliamo un settore marittimo  più sicuro, più verde e più sostenibile» afferma Meissner. «La Ue ha 32mila chilometri di costa, dove vive un terzo della sua popolazione. Via mare vengono trasportate il 90% delle nostre esportazioni ed il 40% del commercio interno alla Ue». 
La politica marittima integrata è stata lanciata dalla Commissione Ue nel 2005 con l'obiettivo di integrare ed ottimizzare diverse attività legate al mare, come i trasporti, la pesca, la sorveglianza, la pianificazione dello spazio marittimo, la ricerca, l'energia e l'ambiente. Il 30 settembre Bruxelles ha proposto di finanziare la politica marittima integrata con 50 milioni di euro per il periodo 2011-2013.


dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 13:39
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot