informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
29/10/2014
logistica, traghetti

Trasporti pubblici, in Campania spazio ai privati

dot Trasporti pubblici, in Campania spazio ai privati

L’intervento dei privati per rimettere in piedi il sistema dei trasporti pubblici in Campania. Lo auspicano (e lo sollecitano) il presidente della Regione, Stefano Caldoro, e l’assessore Sergio Vetrella, che insieme hanno annunciato la pubblicazione delle gare d’appalto per un investimento complessivo di 5 miliardi e 693 milioni di euro. Entro il 10 dicembre le aziende interessate presenteranno una documentazione tecnica, la cosiddetta prequalifica. Servirà ad accertare il possesso dei requisiti minimi di capacità “morale, economica e tecnico-professionale” richiesti. Successivamente verrà trasmessa una lettera di invito ai soggetti ammessi a partecipare alle gare. Per le imprese che verranno selezionate sono previsti contratti pluriennali di 9 anni per il trasporto su gomma e via mare, e 12 anni per quello su ferro.

 

Trasporto su ferro 

Per il trasporto su rotaia (rete Rfi) la Regione Campania metterà a bando quasi 9 milioni e mezzo di chilometri come monte annuo, con un importo totale di un miliardo e 600milioni a base di gara; circa un miliardo e 800 milioni di euro invece per il trasporto sulla rete Eav.

 

Trasporto su gomma 

Per la circolazione su strada, con diversi lotti a seconda del territorio delle province campane, il monte chilometri è di oltre 107 milioni, con un importo totale che supera i 2 miliardi di euro. Ulteriore novità riguarda anche la divisione del territorio. Saranno cinque, infatti, le aree nelle quali opereranno le nuove aziende: Benevento e Avellino sono state accorpate e la società che si aggiudicherà la gara dovrà coprire oltre 15 mila chilometri annui per un importo di quasi 31 milioni di euro.

 

Trasporto marittimo 

Per il settore marittimo sono previsti due lotti. Il primo per la tratta fino a Capri, il secondo per le isole di Ischia e Procida. Nel primo caso, le miglia marine sono circa 150mila e l’importo totale di 9 milioni. Per le altre due isole, invece, le miglia marine sono circa 300mila, per un importo totale di 27milioni di euro. Le aziende potranno partecipare da sole oppure in raggruppamenti temporanei.

 

“Siamo la prima e l’unica regione in Italia che affronta la liberalizzazione del sistema su gomma, ferro, e mare – spiega Caldoro. - Solo due regioni (Lombardia ed Emilia Romagna) hanno sperimentato prima di noi un sistema misto pubblico-privato, tutte le altre devono ancora farlo”.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot