informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
10/10/2011
traghetti

Tirrenia rinnoverà cinque navi della flotta

dot
Tirrenia rinnoverà cinque navi della flotta
Snocciola ottimismo Ettore Morace, amministratore delegato Tirrenia. La Commissione europea sta indagando sugli aiuti di Stato ma la compagnia ostenta ottimismo. «Noi siamo tranquillissimi - afferma Morace a Ship2Shore – primo perché il provvedimento si riferisce ad aiuti pregressi, quando noi non eravamo neppure in calendario e secondo perché la procedura di acquisizione è avvenuta nella massima trasparenza».
Il piano industriale non è ancora definito, ma il motivo è presto detto: «Tirrenia è una società molto complessa – continua l’ad – ma siamo prossimi alla versione finale che traguarda un orizzonte temporale di otto anni coincidente, non a caso, con quella della Convenzione di Stato». Massimo rispetto anche per l’organico e il «sacrosanto principio di continuità territoriale. Non dimentichiamo che versare 72 milioni di euro all’anno è solo del tutto apparentemente uno spreco di denaro pubblico. Infatti la vecchia Tirrenia usufruiva dell’incredibile ‘jolly’ del rimborso a piè di lista, che rendeva del tutto indefinito l’effettivo esborso a carico dello Stato, e dunque del contribuente, con ciò alimentando un terribile circolo vizioso. In realtà il gruppo costava circa 110 milioni di euro all’anno, dunque, tradotto in cifre, con Cin i cittadini risparmieranno oltre trenta milioni di euro all’anno per gli otto anni di durata convenzionale, ovvero più di 240 milioni».
Sul rinnovo della flotta le navi da sostituire dovrebbero essere cinque, quasi tutte della classe Strade Romane, le quali saranno quasi tutte demolite. «Al loro posto entreranno in servizio due night ferry da 2mila metri lineari di capacità e 24 nodi – prosegue Morace - tengo a precisare che il nuovo tonnellaggio sarà tutto reperito sul mercato, mediante contratti di bare-boat charter con opzione di acquisto, dunque non saranno né nuove costruzioni né navi esistenti dei tre soci di Cin; non è infatti previsto il depauperamento delle rispettive flotte. La terza nave sarà impiegata sulla Genova-Olbia, dove ultimamente figurava la Clodia ma solo in virtù del fatto che la Janas, nave più moderna a questa rotta in origine destinata, era stata girata sulla Napoli-Palermo dopo che un incendio aveva messo fuori gioco la Vincenzo Florio». 
Tranquillità anche sull’occupazione: «Il nostro piano industriale – conclude - prevede l’integrale mantenimento dell’attuale organico che consta di circa 1.500 addetti, ed inoltre il rispetto degli attuali livelli salariali».

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 10:27
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot