informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
27/06/2014
politiche marittime, porti, logistica

Sciopero Conateco, i trasportatori prendono le distanze

dot Sciopero Conateco, i trasportatori prendono le distanze
I trasportatori del porto di Napoli aderenti alla Fai, Federazione autotrasportatori italiani, prendono le distanze dalla protesta dei terminalisti Conateco e Soteco e lo fanno in un duro e chiaro comunicato nell'imminenza della riunione in prefettura stabilita per mercoledì 2 luglio.
«Contrariamente a quanto riportato dagli organi di stampa -spiega la Fai di Napoli- gli autotrasportatori non si sono mai associati al fermo indetto dai lavoratori del terminal, pur comprendendo le giuste preoccupazioni legate al mantenimento dei livelli occupazionali».
«Da un'analisi attenta -continua la nota- risulta che i veri danneggiati da questa protesta sono proprio le imprese di autotrasporto costrette a subire un fermo forzato delle attività, e gli importatori che rischiano, una volta tornati alla normalità, di pagare anche le soste derivanti dal mancato ritiro dei contenitori. Maggiore comprensione si sarebbe avuta se i lavoratori del Conateco avessero sospeso anche le attività di carico e scarico delle navi, eliminando qualsiasi dubbio in merito alla natura della protesta».
Dubbi sui veri motivi della protesta vengono poi espressi nel seguente passaggio: «Non vorremmo che questo fermo fosse strumentale a celare altri problemi che la proprietà del Conateco avrebbe nei confronti dell'Autorità portuale, certamente responsabile insieme alla governance politica, dei mancati dragaggi e del mancato potenziamento delle banchine. In poche parole dei ritardi del porto». «La verità - denuncia la Fai - è che in questi anni il servizio terminalistico offerto alla città, e quindi ai trasportatori, è stato di pessima qualità, nonostante il calo di traffico. Quindi, se alcune compagnie hanno deciso di abbandonare Napoli per il vicino porto di Salerno non tutte le colpe sono da addebitare all'Autorità Portuale, ma forse occorrerebbe un esame di coscienza da parte del vertice del Conateco». La nota si conclude con un appello alle istituzioni, al governatore Caldoro ed al ministro Lupi, affinché «inizino a lavorare seriamente per il porto di Napoli che rappresenta la più grande industria del Sud Italia».
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 16:34
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot