informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
08/04/2014
porti

Presidenza porto di Napoli, scenari di riforma

dot Presidenza porto di Napoli, scenari di riforma
di Paolo Bosso 
 
Oggi la Camera di Commercio di Napoli ha ospitato Ascom, le locali Unione Industriali, Confcommercio e gli operatori dello scalo per fare il punto della situazione sulla procedura di nomina del presidente dell'Autorità portuale partenopea. A breve Camera di Commercio, i comuni di Napoli e Castellammare e la Provincia dovranno indicare al governatore della Campania Stefano Caldoro un nome ciascuno (Napoli e Castellammare valgono uno) per il presidente dell'Authority di Napoli, da cui Caldoro ne tirerà fuori uno da concordare con il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi. 
Una riunione preliminare alla Camera di Commercio, nella quale è stata espressa la «volontà di scegliere un nome condiviso», spiega il presidente Assoagenti Andrea Mastellone. Tra qualche giorno un'altra riunione stabilirà chi dovrà essere. L'importante, secondo il presidente degli industriali Paolo Graziano, è che sia «un manager di alto profilo ed elevata professionalità». «Il porto di Napoli continua a scontare gravi ritardi - prosegue Graziano - mentre altri scali realizzano velocemente opere di infrastrutturazione e adeguamento. Non c’è più un solo minuto da perdere».
Ma in realtà c'è più da perdere tempo che altro sulla nomina del presidente del porto di Napoli, perché ci sono segnali concreti sulla possibilità che entro pochi mesi arrivi la nuova riforma dei porti italiani, e a quel punto la nomina di un presidente "di alto profilo", anche per Napoli, non ha più molta importanza. 
L'ipotesi di una riforma dei porti non è lontana, se si pensa a due diversi interventi fatti a pochi giorni di distanza da Partito Democratico e Nuovo Centro Destra. In due distinte occasioni, i due partiti hanno garantito l'impegno in breve tempo per un decreto di modifica della legge 84/94 che sostanzialmente razionalizza e accorpa le autorità portuali in distretti o bacini logistici regionali. Una settimana fa il capogruppo della Commissione Trasporti del Senato Marco Filippi (Pd) ha presentato un progetto di riforma con l'impegno di trasformarlo in un provvedimento di legge entro sessanta giorni. Ieri il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi (Ncd) ha auspicato una riforma molto simile entro maggio. In una situazione di questo tipo, la nomina del presidente del porto di Napoli accade in un momento decisamente confuso. Che senso ha nominare il presidente di un'autorità portuale destinata a essere inglobata in un "distretto logistico della Campania"? Con questi auspici, chiunque accetti l'incarico di presidente dell'Autorità portuale di Napoli lo farebbe solo nella prospettiva di guidare il nuovo distretto che coordinerà i porti di Napoli e Salerno. E quest'ultimo porto? Strutturalmente piccolo, ma virtuoso e in espansione, Salerno nell'ultimo anno è stato molto più competitivo di Napoli, riuscendo anche a strappargli un discreto traffico. Non c'è alcun dubbio quindi che ci sarà anche Salerno in un'eventuale corsa alla guida del futuro ente logistico della Campania. A fine marzo il porto di Salerno si è visto approvare dall'Ue 71 milioni di euro in opere infrastrutturali, quel "Grande progetto" che a Napoli è stato solo annunciato in pompa magna. Attualmente alla presidenza dell'Autorità portuale salernitana c'è Andrea Annunziata, ex sottosegretario ai Trasporti del governo Prodi II e ora al suo secondo mandato nello scalo di Salerno. Nell'ipotesi in cui la riforma andasse in porto entro maggio/giugno, e nello scenario desertico di uno scalo di Napoli ancora commissariato, Annunziata diventerebbe subito un buon candidato alla guida dei porti della Campania.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
16 AGOSTO 2017 ore 12:02
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot