informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
23/05/2012
politiche marittime

Portolab, sei anni di didattica portuale

dot
Portolab, sei anni di didattica portuale

Il video di presentazione di Portolab

di Paolo Bosso 

Portolab è una solida realtà tutta italiana, unica nel nostro paese, che promuove quella che si potrebbe chiamare “didattica portuale”, ovvero l’insegnamento della cultura portuale attraverso visite guidate ai terminal dirette alle scuole elementari. Il progetto è nato nel 2006 ad opera del terminalista Contship Italia e quest'anno compie sei anni. E' un’idea molto vicina allo spirito europeo dei port center, un nome che sta ad indicare una struttura nel porto che attraverso esposizioni, mostre, eventi ma soprattutto visite guidate per le scuole, si sforza di far conoscere il porto alla sua città. Portolab, come amano definirlo i promotori, è il laboratorio a cielo aperto “più grande del mondo”, ad indicare l’interconnessione globale che rappresenta ogni banchina dedita ai traffici marittimi. Promosso in collaborazione con l’autorità portuale di La Spezia, a cui si sono aggiunti in seguito le authority di Cagliari, Ravenna e Gioia Tauro, Portolab coinvolge oggi numerose scuole in visite guidate aperte alle classi elementari. «Siamo partiti da tre semplici domande», mi racconta Daniele Testi, direttore marketing Conthip Italia, «i cittadini delle città dove lavoriamo sono mai entrati nel terminal? Ci siamo mai sforzati noi operatori di parlare una lingua comprensibile? Il container è un oggetto trasparente?». Un lavoro pedagogico in linea con lo spirito di integrazione sociale dei porti: «Provare a mostrare – spiega Testi – gli effetti sulla vita quotidiana delle attività logistiche attraverso i prodotti che viaggiano nei container, nelle professionalità di chi lavora in questo mondo e nello scambio culturale che l’internazionalità del settore garantisce». Portolab è oggi una realtà consolidata. «All’inizio non è stato facile – racconta Testi - ma in poco tempo il passaparola tra insegnanti e lo sforzo degli oltre trenta colleghi coinvolti hanno realizzato la magia che ci permette oggi di gestire più di tremila bambini in visita ogni anno nei porti e nei centri intermodali Contship». Il progetto è stato un esempio che nel 2011 ha spinto alla creazione del primo port center italiano, quello di Genova, a cui presto seguirà quello di Livorno che verrà presentato da Francesca Morucci, responsabile relazioni esterne dell'authority toscana, nel corso del convegno internazionale Le nouveau temps du port che si terrà tra Saint Nazaire e Nantes dal 18 al 21 giugno.

--- 

I partner di Portolab:

Control Techniques e Leroy Somer (gruppo Emerson), OMG-MGM, SKF Logistics Services Italy, Brieda Cabins, Ceva, gruppo Grendi, sezioni Inali di La Spezia e Ravenna. 

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot