informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/03/2015
porti

Porto di Napoli tra bandi e abbandoni

dot Porto di Napoli tra bandi e abbandoni
di Paolo Bosso 
 
Due anni di commissariamento al porto di Napoli cominciano a farsi sentire (il compleanno è il 15 marzo). Il sintomo è l'ultima riunione del Comitato portuale, tenutosi oggi. Sono state prorogate le concessioni, recepito il nuovo contratto nazionale per i dirigenti e revisionati i debiti, ma durante la discussione del Piano operativo triennale 2015-2017 alcuni operatori hanno abbandonato la seduta, seguiti subito dopo dai sindacati, cosa che ha fatto saltare il numero legale. «Siamo in una situazione di stallo, e non vogliamo esserne complici» sintetizza Domenico De Crescenzo, presidente del Consiglio compartimentale degli spedizionieri doganali di Napoli. 
 
Da ottobre scorso ad oggi qualcosa si è mosso. Sono stati lanciati bandi per 60,6 milioni di euro per strade, ferrovie, fogne e bonifiche dei fondali (pulizia e recupero reperti archeologici). Nei prossimi giorni ne verrà lanciato un altro da cinque milioni - il quinto del Grande progetto europeo che vale complessivamente 154 milioni - per il recupero dello storico palazzo dell'Immacolatella Vecchia, in cui si prevede tra le altre cose l'allestimento di un museo archeologico dove esporre quello che verrà recuperato sui fondali nei prossimi mesi. L'opera più importante però, i dragaggi, che approfondendo i pescaggi rilancerebbero istantaneamente il traffico merci con l'ingresso di navi più grandi, è inchiodata alle maglie burocratico-normative, con i test sul grado di permeabilità della cassa di colmata che verranno avviati nelle prossime settimane.
 
«Marzo è un mese pazzerello» commenta stemperando gli animi il commissario dell'Autorità portuale Francesco Karrer, «ma credo ci sia troppa emotività. Si contesta ormai qualunque cosa, perfino i bandi che lanciamo, per esempio della bonifica dei fondali se ne critica l'inefficacia prima ancora di iniziare». E sui dragaggi la risposta del commissario è “tecnica”: «Il carotaggio della cassa di colmata è un'operazione complessa e i tempi sono quelli tipici per un'analisi di questo tipo. Non è possibile al momento stabilire quanto ci vorrà».
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 17:06
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot