informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
18/05/2016
porti

Porto di Napoli, con Delrio approvato bilancio 2015

dot Porto di Napoli, con Delrio approvato bilancio 2015
di Paolo Bosso 
 
Ci voleva un blitz del ministro dei Trasporti per far approvare dal Comitato portuale di Napoli il bilancio consuntivo 2015, rimasto appeso da diversi mesi tra numeri legali mancanti e voci assenti (su tutte, i fondi europei). «Il bilancio consuntivo 2015 è stato approvato», ha riferito ai giornalisti il capo del dicastero Graziano Delrio al termine della riunione del Comitato. «30 milioni – continua - sono subito disponibili per rifare strade, fogne, ferrovie e recuperare i reperti archeologici». Uno degli interventi più importanti per rafforzare i traffici commerciali del porto, il dragaggio e approfondimento dei fondali, è ancora al palo ma il ministro rassicura: «entro l'estate partirà la gara».
 
Il bilancio consuntivo 2015 
Avanzo economico 3 milioni 486mila
Avanzo di cassa 164 milioni e 992mila
Disavanzo finanziario 787mila
Elenco annuale delle opere 2016 28 milioni
 
Nel piano triennale e nell’elenco annuale sono stati indicati i 150 milioni di euro che rientrano nel "Grande progetto" e che sono in attesa di ricevere formale assegnazione da parte dell’Unione europea, così come ha assicurato il rappresentante del governo regionale, Luca Cascone. «Con l’approvazione del bilancio- ha osservato il commissario dell'Autorità portuale Antonio Basile - si concretizza l’avanzo di amministrazione che consente di individuare risorse economiche per anticipare con fondi propri i finanziamenti europei». Alla riunione ha, infine, preso parte il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, arrivato nella fase finale della riunione del Comitato portuale. 
 
Era da dicembre scorso che il “parlamentino” del porto cercava di approvare il bilancio 2015. Oggi ce l'ha fatta, in una delle sue ultime sedute con questa forma visto che presto avrà un nuovo volto con l'arrivo della riforma della legge 84/94 che porterà con sé anche la nomina del presidente dell'Autorità portuale partenopea, commissariata da tre anni e due mesi. «Dopo il parere del Consiglio di stato, entro un mese ci sarà quello del Parlamento. Per l'estate la riforma sarà legge e con essa arriverà la nomina dei nuovi presidenti in tutti i porti commissariati», spiega Delrio.

Resta aperta la questione mobilità per i dipendenti del terminal container, circa 350, la cui cassa integrazione scadrà il 31 luglio. Nelle prossime settimane è previsto un incontro in Regione con le parti, tra rappresentanti dei lavoratori e authority principalmente, per affrontare la questione. I sindacati vorrebbero prorogare l'istituto economico per altri otto mesi.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot