informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
18/07/2011
politiche marittime

Pirati, 226 assalti nei primi sei mesi del 2011

dot
Pirati, 226 assalti nei primi sei mesi del 2011
L’escalation di attacchi in Africa da parte dei pirati non accenna a diminuire. Secondo l’International Maritime Bureau nel primo semestre di quest'anno sono stati registrati 266 assalti rispetto ai 196 dello stesso periodo del 2010. Quelli somali restano i più agguerriti con oltre il 60% degli attacchi – come rende noto il Piracy Reporting Centre dell’Imb – e la zona più colpita resta il Mar Arabico. Al 30 giugno i pirati somali tengono sotto sequestro 20 navi e 420 marittimi.
Gli assalti non si risparmiano neanche più quando le condizioni del mare sono avverse. «Per la prima volta in questo mese di giugno, durante la stagione dei monsoni nell'Oceano Indiano - ha osservato il direttore dell'Imb, Pottengal Mukundan - i pirati hanno sparato su navi in presenza di mare agitato, mentre in passato avrebbero evitato condizioni così difficili».
Tuttavia, pur in presenza di attacchi sempre più violenti ed efficaci, gli assaltatori sono riusciti a sequestrare un minor numero di navi: 21 rispetto ai 27 del primo semestre 2010.
Nei primi sei mesi di quest’anno i pirati somali hanno preso in ostaggio 361 marittimi e ne hanno sequestrati 13. In tutto il mondo i marittimi presi in ostaggio sono stati 495; inoltre sette marittimi sono stati uccisi e 39 feriti. Complessivamente sono state abbordate 99 navi, mentre 76 navi sono state assaltate con colpi d'arma da fuoco. Gli attacchi sventati di cui l'Imb è venuto a conoscenza sono stati 62.
Seguendo un trend in crescita, la costa occidentale dell’Africa è a tutti gli effetti il nuovo fronte della pirateria. In questa zona dallo scorso marzo si sono verificati 12 attacchi a petroliere al largo del Benin, un'area in cui lo scorso anno non si erano verificati incidenti. Inoltre sono state sequestrate cinque navi, tutte saccheggiate e private di parte del loro carico. Infine altre sei petroliere sono state abbordate ed è stato segnalato anche un tentativo di attacco. 
Nella vicina Nigeria sono stati registrati tre abbordaggi, l'esplosione di colpi d'arma da fuoco contro due navi e un tentativo di assalto. Tuttavia quest'area è più pericolosa di quanto si possa desumere dal numero di incidenti segnalati: infatti l’Imb è a conoscenza di almeno altri 11 incidenti che non sono stati comunicati al Piracy Reporting Centre dai comandanti o dagli armatori delle navi.
Per quanto riguarda il fronte asiatico, nei primi sei mesi di quest'anno 50 incidenti si sono verificati in Indonesia, in Malaysia, nello Stretto di Singapore e nel Mar Cinese Meridionale, aree nelle quali sono stati sequestrati tre rimorchiatori e sono state abbordate 41 navi.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot