informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
14/05/2015
storie

Perdere un impero

dot Perdere un impero

a cura di Ugo Dodero - DL News di Decio Lucano

 

Dopo la perdita di quasi tutti i possedimenti d’oltremare, alla fine del 1825 un fatto irreversibile colpisce la Monarchia spagnola, il cui Impero viene ridotto ad una serie di territori strutturalmente molto eterogenei, geograficamente molto dispersi ed isolati fra di loro. Le isole Filippine, l’isola di Cuba e quella di Porto Rico continuarono ad appartenere alla Corona spagnola sino al 1898, mentre Santo Domingo, attualmente Repubblica  Dominicana, tornò ad integrarsi con la Monarchia spagnola sino al 1865.

 

Nel 1795, a seguito del Trattato di Basilea, la Spagna cedeva Santo Domingo alla Francia. Anni più tardi avvenne l’invasione haitiana di Santo Domingo assediando la Capitale e praticando una guerra di distruzione dei raccolti e del bestiame per ridurre alla fame i difensori di Santo Domingo.

 

Dopo una lacerante e feroce guerra d’indipendenza contro i francesi (1808-1809) Santo Domingo ritornò a far parte della Corona spagnola. Giunse la pace, ma purtroppo continuava ad esservi un disastro economico e commerciale. L’isola intera non era in condizioni da aiutare la ricostruzione della Capitale, poiché la Guerra di Indipendenza in Spagna e le Guerre d’Indipendenza nell’America Latina avevano esaurito tutte le risorse disponibili.

 

Nel 1822 avvenne un’altra invasione haitiana, seguita da un periodo di unità politica in tutta l’isola. Nel 1844 i dominicani riacquistarono la loro indipendenza, ma non si poté migliorare la grave situazione dando luogo ad una permanenza di vera anarchia. Al fine che tutto si stabilizzasse, venne sollecitata la riannessione alla Monarchia spagnola, che, nel 1861, accettò nonostante non vi fossero i mezzi economici indispensabili per risollevare l’economia dominicana. Nel 1863 iniziò una sollevazione antispagnola che degenerò in una guerra lacerante. La grande perdita di uomini e denaro, il timore che gli Stati Uniti potessero intervenire nel conflitto e la mancanza di mezzi indussero il governo di Madrid ad abbandonare Santo Domingo nel 1865.

 

Nel 1868 dopo la guerra tra la Spagna ed il Nord America con lo scontro di entrambe le squadre navali nel Pacifico e nei Caraibi, la Spagna perse ciò che rimaneva del suo impero: Cuba, Porto Rico, Filippine e l’isola di Guam. Il trattato di Parigi firmato il 10 di dicembre del 1898 certifica la fine dell’Impero coloniale spagnolo sprofondando il paese in un disastro economico e producendo una gran rivoluzione morale della quale renderanno conto gli intellettuali della generazione del 1898.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot