informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/12/2013
autotrasporto

Nuova riunione governo-autotrasporto, nonostante i Forconi

dot Nuova riunione governo-autotrasporto, nonostante i Forconi

Nonostante continuino ad imperversare in tutto il paese le proteste dei cosiddetti Forconi – movimento ormai eterogeneo ma costituito circa due anni fa proprio da un gruppo di autotrasportatori – il ministero dei Trasporti fissa per il prossimo 17 dicembre una riunione per proseguire il dialogo sui temi d’interesse del settore. «La convocazione – precisa il presidente dalla FAI-Conftrasporto, Paolo Uggè - è estesa anche alle associazioni dell’autotrasporto che non hanno sottoscritto il protocollo d'intesa dello scorso 28 novembre. Un’ulteriore dimostrazione della determinata volontà del governo nel voler portare avanti gli impegni assunti con la sottoscrizione del documento condiviso». Il sottosegretario al Mit Rocco Girlanda è convinto che «il dialogo sia l’unica strada per superare i problemi del settore, su cui abbiamo compiuto importanti passi avanti, vista la larghissima condivisione ed accettazione del protocollo di intesa con le associazioni dello scorso novembre». «Ho ricevuto una comunicazione che evidenzia la ricezione del mio appello alla prosecuzione del confronto da parte di Aitras e altre associazioni».

Cna-Fita non parteciperà all’incontro che Silvio Berlusconi ha intenzione di fare questo pomeriggio con le rappresentanze dell’autotrasporto e con Trasportounito. Confermando la sua posizione già assunta ai tempi della proclamazione dello sciopero del 9 novembre, «è evidente – scrive il presidente Cinzia Franchini - che si sta cercando di rianimare un tentato blocco dei mezzi che è fallito clamorosamente». Piuttosto, è «positiva la convocazione per il prossimo 17 dicembre fatta dal ministro Lupi e dal sottosegretario Girlanda ma è bene chiarire che a quel tavolo dovrà sedersi solo chi nella rappresentanza ha dato prova di responsabilità e serietà, impegnandosi a firmare un protocollo e revocando la proclamazione di fermo».

I “corteggiamenti” recenti di Forza Italia e Movimento Cinque Stelle all’eterogenea mobilitazione dei giorni scorsi sono intollerabili secondo il presidente Cna-Fita Cinzia Franchini. Una «penosa “ciambella politica” che da più fronti si sta cercando di gettare a Trasportounito e a chi ha palesemente tentato di strumentalizzare le istanze degli autotrasportatori per fare la rivoluzione». Il messaggio è chiaro: l’autotrasporto non c’entra niente con tutto ciò, ma attende però «risposte precise in tempi brevi e certi. Non è il momento di fare ulteriori calcoli politici, oggi il fermo non è riuscito perché la rappresentanza dell’autotrasporto, quella vera, si è spesa per sventarlo concedendo alla politica l’opportunità di restituire concretezza e credibilità alla sua azione». 

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 16:34
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot