informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
05/12/2012
armatori, logistica

Nel 2011 mai così tanto trasporto via mare

dot Nel 2011 mai così tanto trasporto via mare
di Paolo Bosso 
 
8,7 miliardi di tonnellate in un anno. E' la cifra raggiunta l’anno scorso nel trasporto via mare. Mai si è arrivato a un risultato simile. Non c’è crisi che tenga per il settore? Niente di più sbagliato. La buona notizia è che il traffico si mantiene relativamente stabile, grazie all’opera costante e chirurgica degli armatori abili nel tagliare, razionalizzare e rassettare i servizi. La cattiva è che l’offerta di stiva continua ad aumentare per cui anche se si trasporta più degli scorsi anni, per chi trasporta ciò non si traduce in un aumento dei profitti. La domanda è in calo, ma evidentemente non tanto da incidere sulla quantità di traffico, e la flotta mondiale è come se viaggiasse mezza vuota. 
Il dato viene dall’ultimo rapporto Review of Maritime Transport 2012 diffuso ieri dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD). Nel 2011 la crescita è stata del 4 per cento ma contemporaneamente l’offerta di stiva è aumentata più del doppio: +10%, raggiungendo per la prima volta un totale di 1,5 milioni di tonnellate di portata lorda.
Nel 2011 il traffico delle merci movimentate complessivamente dai porti mondiali ha registrato un tasso di crescita del +5,9%, ma il dato più interessante è che più della metà degli sbarchi è avvenuto nei paesi in via di sviluppo. Un’inversione di tendenza visto che questi ultimi sono sempre stati paesi in cui il carico partiva ma non arrivava. Così, nel 2011, il 60% del volume merci via mare è stato caricato ma ben il 57% è sbarcato.
E’ stesso l’UNCTAD che sottolinea il buon andamento del trasporto e il pessimo rapporto tra domanda e offerta, con dirette conseguenze sulla sostenibilità economica del settore, anche perché non si sa ancora quando la domanda potrà riempire tutte le portacontainer, allo stato attuale sembra quasi impossibile. La principale conseguenza per cui non si può stare allegri se il commercio via mare sfiora i 9 miliardi di tonnellate è che i noli continueranno a mantenersi molto bassi. Oggi, infatti, il costo medio del trasporto di un container da 20 piedi (teu) da Shanghai al Nord Europa è sceso dai 1.789 dollari del 2010 agli 881 dollari del 2011, mentre la tariffa media per spedire un container da 40 piedi (feu) da Shanghai fino alla costa occidentale degli Stati Uniti è scesa nello stesso periodo da 2.308 a 1.667 dollari.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot