informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
21/03/2011
porti

Napoli, le cento vetrine della Stazione Marittima

dot
Napoli, le cento vetrine della Stazione Marittima
Manca ormai quasi una settimana ed anche un altro tassello del restyling della Stazione Marittima di Napoli andrà a posto. Il 30 marzo sarà il giorno dell’apertura al pubblico del nuovo centro commerciale nel cuore dello scalo, nella zona di sbarco dei crocieristi, principale attività della parte occidentale dello scalo campano. Cinquemila metri quadri, centocinquanta dipendenti, un investimento finora già effettuato di venticinque milioni di euro. Con questo primo step saranno inaugurati i negozi mentre tra circa un anno sarà la volta della discoteca, del ristorante a ridosso del mare e di altri 3500 metri quadrati di area espositiva. 
Il palazzo della Stazione Marittima è un edificio storico di epoca fascista progettato da Cesare Bazzani. Si sviluppa principalmente su un piano, all’altezza del ponte di sbarco delle navi da crociera. Per i passeggeri che concludono la propria vacanza o fanno tappa nella città (un totale di circa un milione e 300mila nel 2010) ci sarà ad accoglierli un’intera galleria di negozi che andrà dagli storici corallifici al merchandising dell’S.S.C. Napoli. «Apriremo il 30 marzo ma l’inaugurazione ufficiale sarà fatta entro il 10 aprile - spiega Nicola Coccia, presidente Terminal Napoli Spa, società concessionaria della struttura -  puntiamo all’accoglienza nella massima sicurezza e ci rivolgiamo non solo ai turisti ma anche ai napoletani. La nostra stazione marittima è in una posizione unica al mondo. Esattamente al centro della città, di fronte San Martino e perpendicolare a Palazzo San Giacomo. Abbiamo evitato la presenza di griffe internazionali, ci saranno marchi locali, che testimoniano l’eccellenza dei prodotti tipici campani». 
I lavori sono andati avanti per cinque anni. Con qualche sorpresa. «Abbiamo trovato i vecchi banconi su cui gli emigranti firmavano i documenti per l’imbarco - racconta il presidente della Terminal Napoli - ed è già pronto il vecchio ascensore imperiale che i reali usavano per arrivare direttamente sulla banchina degli imbarchi e non incontrare gli altri passeggeri. È stata una vera scoperta, era in stato di abbandono, l’abbiamo restaurato».
Per chi si trovasse a passare ora per la Stazione marittima troverà ancora le vetrine in allestimento ma per ogni negozio c’è il nome dell’azienda che occuperà il locale. «Ma ci sarà anche spazio per l’arte - tiene a precisare Coccia - avremo la Fonderia Chiurazzi con i calchi riprodotti dagli originali delle antichità classiche». 
Il progetto per la Stazione Marittima va quindi avanti, mentre quello di Michel Euvè per il waterfront è al momento fermo. «Il progetto di Euvè non è ancora decollato – spiega Coccia - e noi ci inseriamo in quello scenario di trasformazione e utilizzazione del waterfront che tutti vogliamo». 

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot