informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
02/05/2013
armatori

Migliora il passivo trimestrale Hanjin

dot Migliora il passivo trimestrale Hanjin
Nel primo trimestre di quest’anno Hanjin Shipping riduce le perdite, pur restando ancora in profondo rosso. Meno 34,7 miliardi di won (31 milioni di dollari circa) su ricavi per 2.496 miliardi rispetto ad una perdita netta di 338,4 miliardi su ricavi per 2.264 miliardi nei primi tre mesi del 2012. Il risultato operativo è stato negativo per 59,9 miliardi rispetto ad un passivo operativo di 217,3 miliardi nel primo trimestre dello scorso anno.
Molto bene i ricavi del Business Unit Container – il reparto contenitori della compagnia - settore container a 2.056 miliardi di won (+14,1%), mentre il passivo operativo resta (70,6 miliardi), anche se fortemente recuperato (erano 243,4 miliardi di won nel trimestre 2012). 
La divisione Bulk invece ha chiuso i ricavi a 337,4 miliardi (-11,1%), con un utile operativo di 1,2 miliardi (-91,1%). «Le prospettive complessive del mercato delle rinfuse continuano ad essere deboli – spiega Hanjin - a causa della perdurante pressione determinata dall'aumento delle consegne di navi e dalla ritardata ripresa dell'economia cinese. Tuttavia la domanda per il trasporto dei raccolti del Sud America e la crescente domanda di carbone per la produzione estiva di energia elettrica si prevede avranno effetti positivi sul mercato».
Sul trasportato non c’è da lamentarsi, il problema semmai resta l’annosa questione del surplus di capacità. Tra gennaio e marzo la flotta coreana ha trasportato 1.109.285 teu, crescendo del 9,3% (1.014.839 nel 2012). Ai dirigenti preoccupa il timido e insignificante aumento dei noli, «nonostante i volumi trasportati siano cresciuti del 16,3%, 15% e 7,4% rispettivamente nei traffici Asia-Nord America, Asia-Europa e intra-asiatici» spiega la compagnia in una nota. 
Per il futuro Hanjin si attende una sostanziale stabilità: «Lo squilibrio tra domanda e offerta subirà una progressiva attenuazione ed è previsto un miglioramento della redditività attraverso un ulteriore aumento dei noli con l'arrivo della peak season nonché una stabilizzazione dei prezzi del petrolio». «L'offerta nel settore dei container continua a crescere – continua la compagnia - a seguito della consegna di grandi navi. Tuttavia i vettori continuano ad attuare diverse iniziative tra cui la razionalizzazione dei servizi, lo slow steaming, la restituzione anticipata di navi a noleggio e la demolizione di vecchie navi».

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
20 AGOSTO 2017 ore 11:23
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot