informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
24/02/2014
politiche marittime

Masucci, "Nord Africa nuova frontiera"

dot Masucci, "Nord Africa nuova frontiera"
E' noto che l'Africa del Nord rappresenta un territorio ancora parzialmente inesplorato per il commercio marittimo del Mediterraneo. In questa zona, oltre a transitare il 30% del petrolio mondiale, si stima che la stragande maggioranza del trasporto commerciale è via mare (con quote che vanno dall'85 al 92%). Così, già da qualche tempo è caccia aperta alla nuova frontiera dell’Europa del commercio.
Il Naples Shipping Week, evento internazionale che si terrà a giugno in gemellaggio con il Port&ShippingTech di Genova, terrà una sessione dedicata proprio a questo tema. Si chiamerà Campania e Italia come un ponte sul Mediterraneo, Aree di cooperazione per il cluster marittimo e industriale: focus su Nord Africa - lo sviluppo della Autostrade del Mare. Sono numerose le compagnie di base in Campania che operano nel Nord Africa attraverso il cabotaggio. Il seminario quindi rappresenterà un'importante occasione di confronto per gli operatori della regione. 
Secondo il presidente del Propeller Club Umberto Masucci non è la Cina, né il sudamerica ma il nordafrica la nuova frontiera per l'Europa del sud, una zona dove in futuro le opportunità di guadagno per gli operatori marittimi saranno sempre più alte. «Come emerso oggi durante l'Africa Summit (evento tenutosi oggi a Milano e organizzato dalla Camera di Commercio locale ndr) i paesi rivieraschi del Nord Africa rappresentano la Cina d'Europa – afferma Masucci - più di 170milioni di abitanti ed un Pil di oltre un trilione di dollari possono trasformare quest'area nella vera locomotiva del Mediterraneo». 
Per il trasporto via mare le opportunità sono tante. «Le attività marittime – continua Masucci - sono strategiche visto che nell'area transita oltre il 30% del petrolio mondiale e visto che i Paesi dell’area basano il loro commercio sul trasporto marittimo per una quota che va dall’85 al 92%. Oltre il 70% del commercio fra Italia e Mediterraneo, per un valore superiore ai 40 miliardi di euro, è collegato ai traffici marittimi e si prevede un ulteriore sviluppo delle attività marittime in tutta l’area». 
 
Nella foto da sinistra Philippe De Gauw, presidente Propeller Club europei, Albert Onate, presidente del Propeller di Barcellona, e Umberto Masucci. 

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot