informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
18/06/2015
ambiente

Mare sicuro 2015, un'app per i diportisti

dot Mare sicuro 2015, un'app per i diportisti
di Paolo Bosso
 
C'era anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio a Roma, alla presentazione di “Mare sicuro”, la campagna estiva di monitoraggio della Guardia costiera italiana. Insieme al comandante delle Capitanerie Felicio Angrisano, ha partecipato oggi a Roma alla presentazione del programma dei prossimi tre mesi del Corpo nei quasi ottomila chilometri di costa italiane. Da giugno a settembre saranno impiegate tremila persone su 300 mezzi per monitorare bagnanti, natanti e diportisti.  
 
Nelle stesse ore alla Capitaneria di porto di Napoli è stata presentata la versione regionale di "Mare sicuro". Stessi numeri dell'anno scorso per la Campania, dove verranno dislocate 28 motovedette e 28 battelli su cui lavoreranno ogni giorno, tra mare e terra, almeno cento uomini delle Capitanerie di porto locali.

«La novità di quest'anno è un'app dedicata ai diportisti che segnalerà le zone coperte da ordinanza. Se si sta entrando in una zona vietata, il telefonino ti avviserà» spiega Luciano Del Prete, capo dell'ufficio operativo della Capitaneria di porto di Napoli.
 
 
In Campania la zona da monitorare è vasta. 500 chilometri di costa, un porto, quello di Napoli, dove ogni anno sbarcano e imbarcano quasi sette milioni di persone, più un milione di crocieristi, anche se questi ultimi non si traducono tutti in passeggeri in giro per la città (solo il 30 per cento scendono). «Nel periodo di picco estivo – spiega Del Prete – si raggiungono solo a Napoli cento approdi al giorno, quindi duecento tra arrivi e partenze». Ma questo è il traffico commerciale. Quello che interessa alle capitanerie è balneazione e diporto, badare ai bagnanti e ai cattivi diportisti, quelli che passano sottocosta o entrano in aree protette.

La Capitaneria campana è dislocata in 37 uffici marittimi e ha a disposizione 56 unità navali (28 motovedette e 28 battelli). Le macroaree "calde" di quest'estate sono tre: il golfo di Castellammare di Stabia - «dove verranno dislocate cinque pattuglie a terra», precisa il comandante del porto Savino Ricco -; Torre del Greco, con a capo Rosario Meo («monitoreremo soprattutto il Miglio d'oro») e infine Del Prete per il golfo di Napoli.
 
Infine, 1530 è il numero blu, dove chiamare sia per emergenze che per informazioni. 
 
Immagine in alto via 
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot