informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
20/04/2011
politiche marittime, traghetti, logistica

Marco Polo II, ecco i progetti italiani

dot
Marco Polo II, ecco i progetti italiani
A seguito di un’accurata selezione, 32 nuovi progetti Marco Polo sono pronti a ricevere un fondo di 57 milioni di euro dalla Commissione Europea stanziati nell'ambito delle proposte 2010.
L’obiettivo del progetto Marco Polo prevede di rimuovere oltre 15 miliardi di tonnellate per km, equivalenti a 450mila camion.
I 32 progetti sono:
- 26 sul trasferimento modale, che prendono traffico merci dalla strada e trasferirlo in alternativa su ferrovie, trasporto marittimo a corto raggio e vie navigabili interne;
- 4 su azioni comuni di apprendimento che mirano alla condivisione delle conoscenze e del know-how in trasporti e logistica;
- una sulle autostrade del mare, che unisce lo short sea shipping con altre modalità di trasporto; 
- infine un progetto sulla riduzione del traffico merci su strada per rendere più efficiente l'intera supply chain.
Tra i 32 progetti, 19 sono dedicati ai trasporti ferroviari, 4 si concentrano sulle vie navigabili interne e 4 sul trasporto marittimo (3 sul “corto raggio” e uno sulle autostrade del mare). Un progetto è tri-modale, cioè combina ferrovie, vie navigabili interne e corto raggio, mentre 4 progetti comuni di apprendimento prevedono varie combinazioni di trasporto.
I progetti italiani. L'impresa ferroviaria barese Gts riceverà 2,91 milioni di euro con North-South Corridor, a partire dal primo luglio un servizio ferroviario settimanale trasporterà container high cube da 45 piedi fra Pomezia e Zeebrugge. 
Un finanziamento di 1,17 milioni di euro andrà ad un consorzio di società italiane, francesi, spagnole e slovene guidato dalla veneziana Nethun e da I.Log Iniziative logistiche, IIC Istituto Internazionale delle Comunicazioni, Optisoft, Thetis. Il progetto si chiama A.R.T.E.M.I.S (Advanced Rational Transport Evaluator and Multi-modal Information System), un sistema informatico dedicato alla logistica.
Poco meno di 500 mila euro andranno a X-Posse, progetto “verde” di logistica guidato dalla tedesca Hamburg School of Business Administration e partecipato, fra gli altri, dagli italiani Ctl (Centro di Ricerca de La Sapienza per il Trasporto e la logistica), Cfli (Consorzio Formazione Logistica Intermodale, società controllata dall'Autorità Portuale di Venezia) e Mari (Maritime Association for Research and Innovation). 
396 mila euro andranno al progetto Syntesis, proposto da Anek e partecipato dall'Interporto Marche e dall'Autorità Portuale di Ancona per il progetto Learning Networks, seminari di scambio informativo organizzati o a bordo delle navi in viaggio fra Ancona e Patrasso e in alcuni punti sensibili (uffici portuali, doganali, ferroviari, etc.) dei due porti.
Le aziende di trasporto Arcese e Sae (Servizi Autotrasporti Europei) hanno invece ottenuto 3,21 milioni per Trentino Shuttle, treno blocco fra Trento e Colonia lanciato già nel novembre 2009 che ha consentito alle due aziende di portare la quota di merce trasportata fra le due aree su ferrovia dal 30 al 70%. 
Ustica Lines rilancerà una delle sue linee con la Spagna (probabilmente la Livorno-Almeria) con il progetto Mp Spait e un contributo di 3,64 milioni. Il collegamento dovrebbe essere effettuato dalla nave Claudia M. 
Infine le Autorità Portuali di Genova e Civitavecchia partecipano al progetto “Life” (Logistics Intermodal Freight Enhancement) logistics guidato dall'Escola Europea de Short Sea Shipping, il cui obiettivo è la promozione di soluzioni intermodali marittime che accrescano la cooperazione e lo scambio di competenze fra i partecipanti (fra cui anche Renfe e Sncf). Il contributo europeo sarà di 1,33 milioni.
Con 101 proposte pervenute entro il termine di chiamata, la terza edizione del Marco Polo II ha attirato un numero record di comunicazioni nel 2010, con una richiesta di finanziamento totale di 235 milioni milioni, contro un budget annuale del programma di 64.
Per tutte le informazioni basta visitare i seguenti link:
http://ec.europa.eu/transport/marcopolo/about/in-law/2010-projects/index_en.htm
Il testo integrale della decisione della Commissione è disponibile su:
http://ec.europa.eu/transport/marcopolo/files/calls/call10_projects_en.pdf

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot