informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/11/2012
armatori

Maersk, nel 2012 sorrisi a metà

dot Maersk, nel 2012 sorrisi a metà
Maersk Line chiude con un mezzo sorriso questo 2012. Negli ultimi tre mesi i ricavi sono calati ma l’utile netto è in crescita grazie ad una politica dei costi contenuta e ad un andamento dei noli leggermente migliorato rispetto all’anno precedente. Nel complesso però, quest’anno risulterà globalmente in calo rispetto al 2011, principalmente a causa delle filiali Dansk Supermarked e Maersk Supply Service che non sono andate tanto bene.
Il terzo trimestre ha visto un utile netto di 933 milioni di dollari rispetto a 371 milioni di dollari del trimestre 2011. I ricavi sono diminuiti per la terza volta consecutiva attestandosi a 14.629 milioni di dollari (-4,6%); l'EBITDA è ammontato a 3.344 milioni di dollari (-1,3%) e l'EBIT a 2.141 milioni di dollari (+2,1%).
«Grazie alle nostre misure sui noli e alle riduzioni dei costi – ha commentato l'amministratore delegato della compagnia danese Nils S. Andersen - Maersk Line è tornata ad un risultato positivo rispetto allo scorso anno e l'elevato prezzo del petrolio contribuisce al soddisfacente risultato di Maersk Oil». I prossimi mercati saranno Sud America e Russia, dove «riteniamo - ha precisato Andersen - che le nostre iniziative strategiche consentiranno di sviluppare in futuro sia i nostri utili che la consistenza degli introiti».
Sempre nello stesso periodo, i volumi di carico trasportati dalla flotta di portacontainer è stata pari a 2,1 milioni di container da 40' (feu), un volume analogo a quello trasportato nello stesso periodo del 2011. Il nolo medio per container feu è stato di 3.022 dollari, con un incremento del 5,7% rispetto a 2.860 dollari nel periodo luglio-settembre dello scorso anno.
Nel terzo trimestre del 2012 la filiale terminalista APM Terminal ha totalizzato un utile netto di 160 milioni di dollari su ricavi per 1.187 milioni di dollari, con diminuzioni rispettivamente del 7,5% e dell'1,5% sul corrispondente periodo del 2011. L'EBITDA non ha registrato variazioni rimanendo al livello di 280 milioni di dollari, mentre l'EBIT è calato del 4,7% a 204 milioni di dollari. Nel terzo trimestre di quest'anno i terminal portuali che fanno capo alla filiale hanno movimentato un traffico dei container pari a 9 milioni di container da 20' (teu), con una crescita del 4% sullo stesso periodo del 2011.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 17:06
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot