informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/10/2012
autotrasporto

Le problematiche dell'autotrasporto discusse al ministero

dot
Per esaminare le principali problematiche dell’autotrasporto, si è tenuto mercoledì a Roma l’incontro richiesto da Conftrasporto e UNATRAS con i dirigenti del Dipartimento Trasporti Terrestri Amedeo Fumero (Capo Dipartimento) ed Enrico Finocchi (direttore generale Trasporto Stradale). Alla riunione è intervenuto a titolo personale anche il sottosegretario ai Trasporti Guido Improta. I rappresentanti UNATRAS hanno espresso le preoccupazioni delle imprese di autotrasporto per il mantenimento e l’efficacia della disposizione normativa sul rispetto dei costi minimi (art. 83bis, legge 133/2008), per la conferma in bilancio delle risorse assegnate al settore (400 milioni di euro) e per alcune questioni di carattere europeo che minacciano la loro piena attività (liberalizzazione cabotaggio stradale, approvazione Convenzione Alpi, mancato riconoscimento dell’ecobonus per l’utilizzo delle “autostrade del mare” del 2010).
A queste preoccupazioni – riferisce il coordinamento Fai di Napoli, Salerno, Roma e Caserta - i vertici ministeriali hanno dato risposte tecniche, alle quali si è aggiunto l’intervento del sottosegretario Improta. Sull’articolo 83bis, il Governo conferma la volontà di far rispettare ed applicare la norma di legge, e per dare una maggior efficacia si riserva di attendere l’esito dell’udienza del TAR del Lazio prevista per il 25 ottobre, e convocare di conseguenza, già per il giorno 26, una riunione con le Associazioni di categoria. Sempre per lo stesso fine, il ministero si riserva di convocare un incontro tecnico con il Comando della Guardia di Finanza e con i rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate, preposti al controllo dell’applicazione dei costi minimi e dei tempi di pagamento dei corrispettivi.
Sui 400 milioni di euro per il 2013, i delegati ministeriali assicurano che sono reali e concreti e che quindi occorre procedere alla loro suddivisione per le diverse esigenze.
Sulle questioni europee, inoltre, si è data una prima ed importante risposta alla lettera della Commissione Ue sul mancato riconoscimento dell’Ecobonus dell’anno 2010.
In merito alla liberalizzazione del cabotaggio, infine, il ministero sta formalizzando dei rilievi avverso la relazione del gruppo di lavoro incaricato dalla Commissione Europea in vista della possibile apertura dei mercati nazionali ai vettori comunitari per il 2014.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 15:13
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot