informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/02/2015
logistica

Le Ferrovie vogliono liberalizzare l'Europa

dot Le Ferrovie vogliono liberalizzare l'Europa

Il gruppo Fs ha illustrato a Strasburgo le proprie idee sul futuro sviluppo del trasporto ferroviario nel Vecchio Continente. Lo ha fatto ieri nel corso dell’incontro tra l’amministratore delegato dell’azienda, Michele Mario Elia, la commissaria ai Trasporti, Violeta Bulc, e gli eurodeputati italiani. Tema cardine del colloquio, la liberalizzazione del mercato ferroviario comunitario. Fs è favorevole all’istituzione di un regolatore unico europeo per fare in modo che vengano abbattute le barriere tecniche e amministrative che spesso impediscono di fatto il processo di liberalizzazione. “Basti pensare che il nuovo Frecciarossa 1000 dovrà essere omologato in ogni singolo Stato europeo in cui Trenitalia vorrà farlo viaggiare, con procedure spesso lente, ripetitive e costose”, si legge in una nota della società.

 

Il ruolo dell’Agenzia ferroviaria europea
In quest’ottica, sarebbe quindi auspicabile potenziare il ruolo dell’Agenzia ferroviaria europea (Era) per facilitare l’ingresso di nuovi operatori nel mercato ed evitare discriminazione. In futuro ci dovrebbe essere un doppio sistema di autorizzazioni per veicoli e certificazioni di sicurezza, con l’Era che dovrebbe fungere da sportello unico per l’autorizzazione dei veicoli destinati alle operazioni transfrontaliere e il rilascio dei certificati di sicurezza alle imprese ferroviarie coinvolte sempre nel traffico transfrontaliero, mentre le autorità nazionali continueranno a esistere ma rilasceranno autorizzazioni solo per i veicoli che svolgeranno il loro servizio all'interno dei confini del Paese. L’obiettivo è raggiungere una maggiore liberalizzazione di tutti i servizi dalla fine del 2019. Una clausola di reciprocità dovrebbe impedire alle imprese provenienti da mercati chiusi di competere in quelli liberalizzati. Per la gestione “politica” dell’infrastruttura continentale, il gruppo Fs Italiane sostiene “la proposta dell’Europarlamento in tema di governance, con un modello di impresa a holding che assicuri la trasparenza dei flussi finanziari tra le diverse società controllate e l’indipendenza del Gestore dell’infrastruttura”.

 

Trasporto merci, le priorità di FerCargo

 

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
16 AGOSTO 2017 ore 12:02
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot