informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
15/09/2011
autotrasporto, logistica, traghetti

Le automare fanno risparmiare

dot
Le automare fanno risparmiare
411 milioni di euro risparmiati e 500mila tir in meno sulle strade. Da oggi in poi le critiche e le perplessità rivolte alle Autostrade del mare dovranno passare prima per questi dati. Ram pubblica un corposo dossier sul triennio 2007-2009. Una fotografia sul sistema di trasporto che sta rivoluzionando la logistica, lentamente e senza grandi opere. 
Nel periodo analizzato dalla Rete Autostrade Mediterranee – società del ministero dell’Economia - le merci trasportate sulle rotte del Mediterraneo sono state pari a circa 44 milioni di tonnellate con 1,4 milioni di viaggi. Da qui il risparmio milionario.
Viva l’Ecobonus. Promosso a pieni voti l’ecobonus, l’incentivo statale tanto apprezzato dall’Europa. Tra il 2007 e il 2009 è costato 124 milioni, ma operando su gomma i costi sulla società civile (consumo di energia, congestione della rete stradale, emissioni e incidenti) sarebbero stati ben più alti: ben 535 milioni. Un sistema talmente apprezzato che «adesso – spiega Tommaso Affinita, ad Ram Spa - si sta pensando ad estenderlo a livello europeo». Infatti gli uffici della Commissione Ue hanno indetto una gara per uno studio di fattibilità per un Ecobonus comunitario. «A questa gara parteciperà Ram Spa - risponde Affinita - in modo di mettere a disposizione il suo specifico know-how maturato in questi anni sull'Ecobonus italiano». Il sistema di incentivi messo a punto in Italia prevede il rimborso fino a un massimo del 30% del prezzo pagato dalle imprese di autotrasporto che scelgono la via marittima su determinate rotte (35 itinerari che collegano diversi porti italiani e alcuni di questi con scali comunitari). L'Ecobonus è consistito in aiuti pari a 45,6 milioni di euro nel 2007, quasi 63 milioni nel 2008 e circa 60 (59,9) nel 2009. I porti interessati sono Catania, Civitavecchia, Genova, Livorno, Napoli, Ravenna, Messina, Palermo, Termini Imerese, Trapani, Salerno, Milazzo, Savona Vado, Marina di Carrara. I porti comunitari serviti sono Barcellona, Tolone, Tarragona, Valencia, Castellon de la plana.
«In questi tre anni, nonostante la crisi - continua Affinita - il sistema di autostrade del mare ha tenuto». L’amministratore delegato Ram ha spiegato come nel 2009, pur con una contrazione delle merci trasportate (13,4 milioni di tonnellate contro i 17,8 milioni del 2008) i viaggi hanno mantenuto una quota vicina a quella del 2008, con 479.313 viaggi contro i 489.128 dell'anno precedente. Nell'anno di partenza (2007) del sistema di incentivi le merci spostate sono state 13 milioni di tonnellate e i viaggi 461.849.
«Il rilancio della portualità nel nostro Paese – osserva Ram Spa - passa sicuramente per le Autostrade del mare ma ci deve essere anche la capacità di intercettare i grandi carichi containerizzati che ora passano nel Mediterraneo, sfiorano le nostre coste ma poi si dirigono verso gli scali del Nord Europa, come Rotterdam».
Quali sono i punti deboli che frenano lo sviluppo di questo sistema di trasporto? Secondo Affinita sono: i cosiddetti colli di bottiglia e la mancanza di spazi nei porti. Per questo l’ad pone grande fiducia nel piano nazionale della logistica appena definito dal ministero delle infrastrutture e in attesa di essere approvato dal Cipe.
«In Italia - conclude Affinita - occorre lavorare per un bilanciamento tra le diverse modalità di trasporto. Ora le Autostrade del Mare coprono un 5-7% dei traffici commerciali complessivi. L'obiettivo è arrivare a un 10-12%. Sarebbe già un grande successo».

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 10:29
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot