informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
12/03/2013
crociere, porti

L'amore dell'Italia per le crociere

dot L'amore dell'Italia per le crociere
All’Italia le crociere piacciono. Una penisola circondata dal mare con il più alto numero di monumenti protetti dall’Unesco non poteva che diventare la principale attrazione del Mediterraneo e una dei primi approdi al mondo.
All’indomani della decisione di smantellare il relitto della Costa Concordia a Piombino, e all’indomani delle più recenti previsioni (positive) del traffico crocieristico italiano, facciamo il punto della situazione sugli investimenti in corso nei porti italiani per accogliere ancora più passeggeri di adesso. 
Sì perché l’Italia, come si sa, non ha le megastrutture degli scali nordeuropei, né banchine all’altezza di un mare magnum spagnolo. Non per questo però, nel suo piccolo, è riuscita sempre ad attirare le compagnie e le navi che contano (forse proprio grazie all’appeal del paese). C’è bisogno però di nuove strutture nei porti principali, in primis a Civitavecchia, Genova, Savona, Venezia, i porti che fanno la differenza in questo settore. Napoli è esclusa da questa lista perché non ha alcun investimento in programma. Ha già una banchina chilometrica da poter usare, il molo San Vincenzo, ma non è mai stata usata, neanche aperta al pubblico. Gli unici lavori in corso, ormai da parecchi anni, riguardano la nuova stazione della metropolitana di Piazza Municipio, di fronte la Stazione Marittima. Un’opera che migliorerà la viabilità, attirerà più turisti, ma non creerà nuovi approdi. Non è un caso che Napoli rischia di perdere il terzo posto nella classifica nazionale, superata da Genova. 
Civitavecchia. Il porto laziale sta spendendo 125 milioni per tre banchine e un nuovo scalo a Fiumicino dove saranno realizzati due attracchi, ovviamente per navi da crociera.
Venezia. La Serenissima amplierà fino a 70mila metri quadri lo spazio dei suoi terminal. E’ prevista la ristrutturazione di un fabbricato del 1931 per farne una stazione marittima.
Savona. Qui sta per essere ultimato l’ampliamento da 9 milioni del Palacrociere, la stazione marittima voluta da Costa Crociere.
Salerno. Il porto campano sta ultimando la nuova stazione marittima da 1,2 milioni, destinata a far decollare il settore, alcuni dicono in diretta concorrenza con Napoli. In realtà, fatte le politiche commerciali adeguate ma soprattutto coordinate, trattasi di una fetta di mercato talmente grande da bastare per entrambi. 
 
P. Bo.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot