informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
14/01/2014
porti, politiche marittime

La road map di Assoporti

dot La road map di Assoporti
di Paolo Bosso 
 
«L'aumento di competitività del sistema portuale e logistico italiano può essere raggiunto affidando, per ogni corridoio logistico rilevante, alle Autorità portuali il compito di integrare l'anello marittimo e l'anello terrestre della catena logistica e di coordinare i poteri pubblici interessati con le attività dei privati». E' questo in sostanza il ruolo che le autorità portuali italiane dovranno avere nel progetto di riforma del governo. E' il documento che il presidente Assoporti Pasqualino Monti invia al ministro dei Trasporti Maurizio Lupi per coordinare i lavori in Parlamento. Monti incontrerà presto Lupi per confrontarsi proprio sulla base di questa "mappa" approvata dal Consiglio direttivo dell’Associazione dei porti italiani e destinato a tradursi, spera Assoporti, in un contributo concreto al progetto di riforma, inclusa la delicata questione delle nuove autorità logistiche di interesse strategico, i cosiddetti distretti logistici. I principi a cui si rifà sono tre, e sono quelli, si legge, «dettati dall’Unione europea»: «efficacia e trasparenza, autonomia dei soggetti di governo dei porti e sistemi di auto determinazione finanziaria». Inoltre, qualunque sia la politica interna, bisogna coordinarla con quella europea, il che significa sviluppare la portualità italiana in sintonia con le reti transeuropee di trasporto. «È ragionevole immaginare - afferma il documento - di sfruttare la recente definizione europea delle reti (archi e nodi) trans-europee, centrale e globale, per identificare gli enti e le infrastrutture il cui coordinamento è necessario e sufficiente per dar vita alle entità portuali-logistiche competitive su scala nazionale ed europea».
«Non si tratta di un documento di mediazione – ha precisato Monti – bensì della presa di coscienza da parte dei porti italiani della necessità di accelerare sul fronte della razionalizzazione del sistema portuale, non per esigenze di spending review, bensì per quella primaria di confrontarsi, garantendo un’offerta competitiva e una organizzazione moderna, con i grandi carrier marittimi e con i grandi operatori logistici». 
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot