informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
18/01/2016
porti

Il petrolio basso fa impennare Rotterdam

dot Il petrolio basso fa impennare Rotterdam
Il basso prezzo del petrolio fa impennare il traffico di questo tipo nel primo porto merci d'Europa, Rotterdam. Un calo al barile che «comporta alti margini per le raffinerie e grandi quantità di petrolio da spedire per la raffinazione» spiega l'amministratore delegato della Port Rotterdam Authority Allard Castelein. «Questo vale non solo per le raffinerie europee ma anche per quelle russe che producono una gran quantità di olio combustibile da spedire in Estremo Oriente via Rotterdam». Il risultato è che nel porto olandese il traffico liquido è schizzato del'8 per cento, più di qualunque altro settore, movimentando quasi un quarto del traffico merci totale: 103 milioni di tonnellate. 

Nel 2015 sia Rotterdam che lo scalo subito dopo per traffico, Anversa, hanno alzato l'asticella della quantità di merce movimentata. La prima ha visto entrare e uscire 466,4 milioni di tonnellate (+4,9%), la seconda 208,4 milioni (+4,7%).

Rotterdam
Container. 12,2 milioni di teu (+0,5%). L'esportazione verso l'Asia è cresciuta del 2 per cento, in calo quello verso America del Nord e del Sud. Cresciuto quello verso penisola iberica e Gran Bretagna.
Ro-ro. 22 milioni di tonnellate (+10,1%).
Rinfuse secche. 33,9 milioni di tonnellate (+0,6%). La domanda di ferro è leggermente cresciuta è l'import viene dall'economico minerale proveniente dalla Cina. Il carbone è cresciuto dell'1% a 30,7 milioni di tonnellate. 
Rinfuse liquide. Oltre al petrolio, anche l'LNG è cresciuto salendo a 2,3 milioni di tonnellate. Si tratta di un mercato appena iniziato, tenendo conto che la crescita è stata del 91,3 per cento.

Anversa
Container. 9,6 milioni di teu (+7,5%). Il segmento è in crescita sia nel tonnellaggio che nei singoli contenitori movimentati.
Ro-ro. 4,6 milioni di tonnellate (4,1%).
Rinfuse secche. 13,7 milioni di tonnellate (2,2%). 
Rinfuse liquide. Il volume complessivo è di 66,6 milioni di tonnellate (+6,1%). I prodotti chimici sono cresciuti particolarmente 13,4 milioni di tonnellate (18,2%). Il volume di petrolio greggio, a differenza di Rotterdam è calato a 4,8 milioni di tonnellate (-3,4%).
Navi. 14,417 unità, il 2,9 per cento in più. 
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 13:39
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot