informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
06/11/2014
armatori

Grimaldi ottiene da un pool di banche risorse per 180milioni

dot Grimaldi ottiene da un pool di banche risorse per 180milioni

Sarà erogata nei prossimi giorni la prima tranche del prestito sindacato di 180 milioni di euro che DREAM Capital Partners S.p.A. ha organizzato in favore di Grimaldi Compagnia di Navigazione S.p.A., la società capofila del gruppo Grimaldi, leader mondiale in logistica e trasporto marittimo Ro-Ro. Con un giro di affari annuo di quasi Euro 2,7 miliardi, una flotta di oltre 100 navi e circa 10mila addetti, il gruppo Grimaldi rappresenta una multinazionale di rilievo nel settore della movimentazione di merci e persone, collegando con una rete integrata di servizi marittimi regolari ed infrastrutture portuali oltre 120 porti in Nord Europa, Nord e Sud America, Africa Occidentale, e l’intero bacino Mediterraneo. Il finanziamento, sottoscritto la scorsa settimana a Milano, ha riscontrato un notevole successo presso il sistema bancario, con adesioni per più del doppio dell’importo di lancio, e questo ha comportato la necessità di un riparto nonostante il beneficiario, in seguito all’interesse riscontrato, si sia reso disponibile ad incrementare significativamente l’importo da sottoscrivere. Al prestito sindacato partecipano finanziatori nazionali ed internazionali: il gruppo Intesa SanPaolo con Banca IMI nel ruolo di Banca Agente e di Joint Arranger insieme a Mediobanca ed ICBC – Industrial & Commercial Bank of China, Banca Popolare di Milano e Banco di Sardegna (Co-Arrangers), Banco do Brasil, Banca del Mezzogiorno – MCC, MPS Capital Services, Banca di Credito Popolare, Banco Popolare, Banca Popolare Sant’Angelo, Banca CR Savigliano ed un gruppo di Banche di Credito Cooperativo capitanate da ICCREA.
Le banche hanno particolarmente apprezzato la capacità del gruppo Grimaldi di generare risultati positivi con un trend de-correlato dall’andamento generale dello shipping e di conseguire utili significativi anche in anni difficili per l’economia e i traffici mondiali. Il finanziamento ha natura chirografaria e prevede, oltre ai normali covenants finanziari, un innovativo covenant qualitativo legato all’età media massima della flotta del Gruppo Grimaldi, che è di gran lunga inferiore all’età media delle navi impiegate sul mercato. Il finanziamento è destinato al sostegno dell’attività caratteristica senza particolari vincoli nel suo utilizzo e, dopo l’erogazione della prima tranche pari al 50% nel corso del 2014, potrà essere tirato durante tutto il 2015 in funzione delle esigenze. Un possibile obiettivo nell’utilizzo del finanziamento, come illustrato dai vertici del gruppo, è rappresentato dagli investimenti necessari per la riduzione dei consumi e delle emissioni delle navi che compongono la flotta, in modo da rendere questa forma di trasporto delle merci sempre più efficiente, competitiva e a minore impatto ambientale.

 

I risultati di Finnlines 

Buone notizie per la società armatoriale partenopea anche sul fronte della controllata Finnlines, quotata alla Borsa di Helsinki, leader di servizi di trasporto ro-ro e passeggeri nel Mar Baltico e nel Mare del Nord con una flotta di 24 navi. Nel Resoconto Intermedio gennaio-settembre 2014 (non certificato) emerge un miglioramento del risultato oltre 37 milioni di euro. I ricavi (413,8 milioni di euro contro i 433 dell’anno precedente) diminuiscono del 4,5 per cento. Il risultato prima degli interessi, imposte e ammortamenti (EBITDA) 91,5 (63,4) milioni di euro, aumenta del 44,3 per cento. Il risultato per il periodo di riferimento 33,2 (-3,9) milioni. L’utile per azione è stato di 0,64 (-0.08) euro/azione. I debiti fruttiferi di interesse è sceso 96,7 milioni di euro ed è stato di euro 627,1 milioni (723,8) alla fine del periodo. Il consumo di carburante è stato ridotto del 4,9 per cento.
“Il risultato del terzo trimestre per il periodo di riferimento, 18,1 milioni di euro, è il quarto trimestre consecutivo con un impressionante oltre 10 milioni di euro di miglioramento rispetto all'anno precedente”, dichiara Emanuele Grimaldi, presidente e Ceo di Finnlines. “Il risultato gennaio-settembre per il periodo di riferimento, pari a 33,2 milioni di euro, ancora una volta, è un risultato record in otto anni. Nonostante un contesto economico alquanto incerto – aggiunge Grimaldi -siamo stati in grado di migliorare ulteriormente la nostra redditività”.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot