informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
19/08/2014
politiche marittime, porti

Francamente, Gioia Tauro

dot Francamente, Gioia Tauro
È ancora troppo presto per avere una risposta certa sulla possibilità di creare una zona economia speciale nel porto di Gioia Tauro, ciò non toglie però che se ne può discutere. È questa in sintesi l'opinione del premier Matteo Renzi, intervenuto a Reggio Calabria nei giorni scorsi nel corso della seconda tappa del suo tour in sud Italia che lo ha visto prima a Napoli e poi in Calabria. «Sulla Zes (Zona Economica Speciale) non siamo nelle condizioni per un impegno sull’approvazione ma siamo disponibili ad avviare una discussione per valutare le modalità e il suo utilizzo» ha detto Renzi. Come a dire: non se ne parla, ma ne possiamo parlare: pour parler?

La zona franca di Gioia Tauro
Il porto di Gioia Tauro ha una zona franca. Occupa una superficie di 80 ettari, di cui però ne sarebbero utilizzati solo 20. È stata istituita con un provvedimento dell'Agenzia delle dogane il primo agosto 2003. È di tipo II, ovvero non ha particolari restrizioni e le operazioni doganali sono particolarmente celeri. Lo stoccaggio delle merci è per un tempo illimitato e c'è una certa libertà di impacchettamento delle merci.

Che cos'è una ZES
La zona economica speciale (ZES) è invece qualcosa di diverso. Qui le leggi finanziarie ed economiche sono ancora più favorevoli. È, per semplificare, una zona franca più estesa con un'ossatura normativa più robusta. Fondamentalmente, promuove gli investimenti stranieri. Non è un caso che le principali ZES tendono a nascere nei paesi in via di sviluppo e sono molto utilizzate in Cina
I vantaggi economici di una ZES sono: incentivi sugli investimenti, agevolazioni doganali, esenzione o riduzione fiscale su IRAP, IRES, IMU e TARES; infine disponibilità di terreni e canoni a tariffe ridotte. Per lo stato tutto ciò si traduce in un aumento della produttività della zona, fino a moltiplicarne esponenzialmente sviluppo e investimenti.

I progetti di ZES per Gioia Tauro
 
Progetti per una ZES a Gioia Tauro si sprecano. L'ultimo è di ottobre dell'anno scorso e porta la firma del consiglio regionale della Calabria, e segue un disegno di legge di giugno 2013.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 12:52
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot