informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
11/11/2014
cantieri, crociere

Fincantieri, più ordini e ricavi in nove mesi

dot Fincantieri, più ordini e ricavi in nove mesi
Fincantieri ha chiuso i primi nove mesi con un aumento degli ordini acquisiti e dei ricavi, ora a quasi tre miliardi di euro.
A margine del Consiglio d'amministrazione Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha commentato: “Nei primi nove mesi del 2014 abbiamo rilevato un aumento degli ordini acquisiti, in particolare nel business delle navi da crociera, e un andamento positivo dei ricavi in tutti i settori in cui il Gruppo opera, registrando una progressiva ripresa dei volumi nei siti italiani con otto navi da crociera attualmente in costruzione rispetto alle quattro dello stesso periodo dell’anno scorso. Nonostante le difficoltà della nostra controllata Vard nel terzo trimestre, il Gruppo ha mantenuto un EBITDA margin stabile al 7,1% grazie anche agli effetti della strategia di diversificazione del business adottata. Proprio in quest’ottica infatti, sono stati conclusi nelle ultime settimane due importanti accordi di cooperazione nel militare e nell’offshore, rispettivamente con Finmeccanica e Technip, che supporteranno ulteriormente le condizioni per il continuo sviluppo della società.”
I nuovi ordini acquisiti nel corso dei primi nove mesi del 2014 ammontano a 4,2 miliardi di euro (in crescita rispetto ai 4 miliardi di euro del corrispondente periodo del 2013), con un book to bill ratio (nuovi ordini/ricavi) di 1,5 (1,5 al 30 settembre 2013), confermando così il trend di crescita in tutti i settori in cui opera il Gruppo.
Andamento degli ordini. Complessivamente (al lordo dei consolidamenti), il settore Shipbuilding pesa per il 71% (56% al 30 settembre 2013), il settore Offshore per il 25% (39% al 30 settembre 2013), il settore Sistemi, componenti e servizi per il 4% (5% al 30 settembre 2013). Gli ordini acquisiti dalla Fincantieri sono stati il 62% del totale (51% al 30 settembre 2013).
Gli investimenti. Nei primi nove mesi del 2014 gli investimenti sono pari a 110 milioni di euro, in calo rispetto ai primi nove mesi del 2013 (201 milioni di euro al 30 settembre 2013), con un’incidenza sui ricavi pari al 3,7%, rispetto al 7,4 % nei primi nove mesi del 2013.
Ricavi e proventi. Al 30 settembre 2014 ammontano a 2.935 milioni di euro, con un incremento di 220 milioni di euro (pari all’8,1%) rispetto a quelli dello stesso periodo del 2013 (2.715 milioni di euro), principalmente grazie ai maggiori volumi di attività registrati nell’area di business delle navi da crociera che hanno più che compensato la contrazione dei volumi nell’area militare, per effetto del progressivo ridotto impatto dei contratti in corso e in attesa dell’avvio dei nuovi programmi previsti dalla Legge navale.
Nei ricavi complessivi (al lordo dei consolidamenti), il settore Shipbuilding pesa per il 62,4%, (61,7% al 30 settembre 2013), il settore Offshore per il 33,3%, (34,5% al 30 settembre 2013), il settore Sistemi, componenti e servizi per il 4,3% (3,8% al 30 settembre 2013). Nel corso del periodo chiuso al 30 settembre 2014, si registra un’incidenza dei ricavi generati dal Gruppo all’estero in linea con il corrispondente periodo del 2013 e pari all’81% dei ricavi complessivi.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
18 AGOSTO 2017 ore 10:35
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot