informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
20/01/2012
crociere, eventi, politiche marittime

European Cruise Council, "Le crociere restano un viaggio sicuro"

dot
European Cruise Council, "Le crociere restano un viaggio sicuro"
La conferenza stampa organizzata ieri dall’European Cruise Council cerca di mettere in chiaro una cosa: le crociere sono e restano un viaggio sicuro. Da Londra, luogo dell’incontro, il messaggio che traspare è quello di una tragedia, l’incidente del Costa Concordia, che ha scosso tutti ma che non potrà mai portare al ribasso statistiche e stime. «E’ difficile fare previsioni per il futuro – ha commentato da Roma Roberto Martinoli, delegato per l’Italia dell’Ecc - al momento il naufragio della Costa Concordia non ha portato a una variazione significativa del trend di prenotazioni delle crociere».
Bisogna rassicurare l’opinione pubblica e l’incidente dell’Isola del Giglio, una volta chiarite le dinamiche, servirà sicuramente a migliorare ulteriormente la sicurezza a bordo. Da Londra il presidente e Ceo della Cruise Lines International Association (Clia), Christine Duffy (nella foto), anche per conto dell'Ecc e della Passenger Shipping Association (Psa), ha sollecitato l'International Maritime Organization (Imo) a realizzare «una valutazione dettagliata degli accertamenti sull'indagine della Costa Concordia» per fare in modo che «l'industria crocieristica resti uno dei settori ricreativi più sicuri al mondo». «Il settore delle crociere – ha aggiunto Duffy - è fortemente regolamentato in conformità con le severe norme dell'Organizzazione Marittima Internazionale, l'agenzia dell'Onu che impone standard internazionali». «A titolo d'esempio - ha ipotizzato Martinoli - si potrebbe prevedere un'esercitazione di abbandono nave per i passeggeri già prima della partenza dal porto e non entro le prime 24 ore di viaggio». Statisticamente, però ha osservato Martinoli, «si hanno sempre meno incidenti sulle navi, al loro interno c'è un'organizzazione allenata a gestire le emergenze e il personale ad alti livelli è accuratamente selezionato». Sulle cause dell’incidente del Concordia sono quindi tutti d’accordo: errore umano. «Premesso che attendiamo il risultato delle indagini - ha concluso Martinoli - il problema non è l'inchino in sé, pratica che peraltro non esiste, ma il modo in cui si naviga: non si va sugli scogli. Sarebbe come andare in autostrada contromano».
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
20 AGOSTO 2017 ore 11:23
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot