informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
23/01/2015
ambiente, politiche marittime, porti

Dragaggi e segretario, i nodi del porto di Napoli

dot Dragaggi e segretario, i nodi del porto di Napoli
di Paolo Bosso 
 
Il porto di Napoli inizia il nuovo anno con due gare e la questione segretario generale. Il commissario Francesco Karrer, nel corso dell'ultima seduta del Comitato portuale, ha garantito che a breve saranno aggiudicati i lavori per il completamento della rete fognaria (22 milioni) e stradale (31,6), al momento le uniche due opere partite della dozzina incluse nel Grande progetto del porto. 
 
/ aggiornamento delle ore 16.00. Il Provveditorato alle Opere pubbliche, che agisce in qualità di stazione unica appaltante, informa che il 27 gennaio si riunirà la commissione di aggiudicazione per i lavori alle fogne, e il 2 febbraio quella per le strade. Le commissioni avranno 60 giorni per le valutazioni.

Il 31 gennaio scade il mandato del segretario generale Emilio Squillante, incerto se restare fino a poche settimane fa. Karrer ha proposto al Comitato di nominare Squillante come facente funzioni, fino all'arrivo del prossimo presidente dell'Autorità portuale che nominerà poi il suo segretario. In seguito, questa l'idea del commissario, si potrebbe procedere ad un concorso per titoli degli aspiranti alla carica di segretario generale. Karrer gode di una proroga che scadrà ad aprile ma al momento è probabile che ne arriverà un'altra visto lo stallo politico dei porti e la volontà del premier Renzi di commissariare quelli in scadenza, in attesa della riforma della legge 84/94 che, garantisce il governo, sarà pronta a marzo. La risposta del Comitato sulla proposta di Squillante arriverà il 5 febbraio, data della prossima riunione che sarà completamente dedicata ai dragaggi.
 
Autorizzati dal ministero dell'Ambiente con un decreto il 16 ottobre (il testo integrale lo trovate qui), chiedono diversi test che di fatto inchiodano l'avvio dell'opera su analisi ambientali molto difficili da superare. Lo scoglio riguarda il grado di permeabilità della cassa di colmata che accoglierà i materiali di risulta dell'escavo (art. 1/a del decreto). «Dobbiamo supportare l'Autorità portuale e insieme trovare le modalità tecniche e politiche per superarle» ha detto il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni che ritiene l'escavo dei fondali «il presupposto di qualunque strategia di sviluppo dello scalo».

Infine, il Comitato vorrebbe destinare il 15% delle tasse di approdo ai lavoratori della Culp, rappresentanti di una categoria, quella delle compagnie portuali, in generale difficoltà in tutti i porti italiani, con il governo che vorrebbe addirittura azzerarli.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot