informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
13/10/2011
autotrasporto, logistica, porti

Dossier Confetra, trasporto in Italia: 2011 come il 2010

dot
Dossier Confetra, trasporto in Italia: 2011 come il 2010
Secondo i dati pubblicati dalla nota congiunturale di Confetra (Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica), nel primo semestre 2011 il comparto del trasporto merci in Italia risulta ancora in linea con i dati dello scorso anno. I trasporti su gomma, nazionali ed internazionali, a carico completo registrano un incremento sostanzialmente omogeneo in termini di viaggi e di fatturato: nazionale +3% con fatturato +2%, internazionale +4% con fatturato +5%. I trasporti nazionali di collettame (corrieri) chiudono il secondo semestre con un aumento delle consegne del +3% e un fatturato di +3%.
Per quanto riguarda le spedizioni internazionali, continua il trend positivo del trasporto marittimo (+7% spedizioni e +8% fatturato), mentre quello del trasporto aereo (+5% spedizioni e +2% fatturato) risulta più contenuto rispetto allo stesso periodo del 2010.
La modalità ferroviaria evidenzia un sensibile aumento pari al +7% in termini di spedizioni (fatturato +5%), che dimostra la progressiva implementazione di un mercato europeo del cargo ferroviario sempre più competitivo. Le spedizioni su strada registrano un incremento del +3% in termini di spedizioni e +2% per il fatturato.
I transiti di mezzi pesanti lungo i principali valichi alpini registrano valori positivi: +2% al Frejus, +6,3% al Traforo del Monte Bianco, +1,8% al Brennero.
In ripresa anche il traffico container nei maggiori porti italiani. Alcuni scali evidenziano variazioni molto positive: Venezia +21,6%, Trieste +18,4%, Taranto +17,5%, Ravenna +17%, Bari +12%. Incremento positivo anche per gli scali di La Spezia +8,7%, Ancona +7,3%, Genova +6,6% e Livorno +2%. Gioia Tauro (-0,7%) chiude invece il primo semestre 2011 in negativo, insieme a Napoli (-0,6%).  
Più contenuto l’incremento del traffico merci su strada: +2,6%. Sensibile aumento per il traffico ferroviario internazionale +10%. Si registra, invece, un tracollo di -21% per il traffico ferroviario domestico.
«I dati rilevati nel primo semestre di quest’anno -  commenta Fausto Forti, Presidente della Confetra - indicano certamente una fase di ripresa, ma con valori disomogenei per settori merceologici e per aree geografiche e con qualche preoccupante segnale di rallentamento a partire da maggio. Se si esclude il trasporto aereo, del resto, siamo ancora lontani dal recupero dei livelli pre-crisi del 2008. Il collasso del cargo ferroviario nazionale non ha evidentemente alcuna relazione con i volumi complessivi del traffico merci, ma è conseguenza di precise scelte aziendalistiche di F.S. Spa, in assenza di un progetto politico di riferimento per questo settore. E’ uno stato delle cose che dovrà essere affrontato e risolto quanto prima».

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 15:13
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot