informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
19/09/2014
crociere, porti

Crociere, sbarcare a Napoli: che caos

dot Crociere, sbarcare a Napoli: che caos
di Paolo Bosso (da Repubblica Napoli di oggi)
 
«Martedì sembrava che la stazione marittima di Napoli fosse una specie di diga pronta ad esplodere, riversando migliaia di persone in città, ma in realtà le cose non stanno così». Bruno Russo, direttore generale della Terminal Napoli, la società che gestisce la stazione marittima di Napoli, conosce bene il molo Angioino. Per lui la giornata di martedì scorso è stata tutt'altro che straordinaria. Sommando tutti i passeggeri a bordo, e dando per scontato un booking saturo, martedì scorso alla stazione marittima di Napoli c'erano 11mila turisti a bordo di tre navi da crociera: la “più grande al mondo” Oasis of the Seas (220mila tonnelate e 5.400 passeggeri), Norwegian Epic  (155mila tonnellate e 4.100 passeggeri) e Horizon (46mila tonnellate e  1.828 passeggeri).
 
11mila passeggeri tutti riversati in città a fare acquisti ed escursioni? 
«Credo ci sia stata un po' di confusione sulle aspettative, e il Comune ha una certa responsabilità. Nei giorni precedenti l'arrivo di Oasis sono rimasti impressionati dai numeri della nave, il che sarà anche vero, la nave è particolarmente grande, ma per la stazione marittima di Napoli la gestione di un tale volume di passeggeri è il quotidiano. Oasis con la sua stazza è stata unica ma non eccezionale, ne arriveranno altre. Quasi ogni giorno accogliamo tre navi di cui due con almeno 4mila passeggeri. Ma mica scendono tutti a visitare la città».
 
Quanti passeggeri scendono da una nave da crociera per visitare in autonomia Napoli? 
«Circa il 30%, non di più. Poi c'è un 50% che va in escursione via autobus per andare a Pompei o sul Vesuvio, quindi per la città non passa, e il restante 20% non scende dalla nave. Da queste statistiche sono esclusi un “sommerso” rappresentato da quella parte dall'equipaggio che scende a terra. Loro non sono turisti, ma comprano, eccome se comprano».
 
Quindi, stiamo parlando alla fine di 3mila turisti, non 11mila...
«Non solo, bisogna tenere conto delle forche caudine in cui si imbattono una volta lasciata la stazione marittima. La giungla di operatori tra autobus e taxi, cantieri a cielo aperto e un semaforo che disincentiva l'attraversamento su piazza Municipio».
 
Un bel caos.
«Alla fine, di questi 3mila potenziali bisogna toglierne una buona metà che dopo un centinaio di metri si arrende e torna indietro sulla nave».
 
Cosa c'è che non va?
«Guardi, il porto di Napoli è una risorsa da duemila anni, come tutti i porti, e se la compagnia da crociera sceglie questa città non è per la qualità dell'ormeggio ma per il ventaglio di offerte per i tour operator. Napoli ha tantissimo da mostrare e vendere al turista, ma la sfida è entrare in città, a cominciare dai primi passi fuori dalla nave. Il crocierista vive a bordo di un hotel di alta qualità e quando scende dalla nave si aspetta un'accoglienza simile. Qui a Napoli i passeggeri hanno l'impressione di scendere da una porta di servizio».
 
Cosa chiede al Comune per migliorare l'accoglienza sotto bordo, spingere il turista a superare piazza Municipio e finalmente entrare in città?
«La fine dei cantieri a cielo aperto, maggior sicurezza, un arredo urbano che rispecchi almeno in parte l'ambiente della nave e una miglior accoglienza da parte degli operatori a terra. Una volta fatto questo, bisogna limitarsi a mantenere il livello raggiunto, giorno dopo giorno».
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
21 AGOSTO 2017 ore 17:06
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot