informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
15/11/2011
autotrasporto, logistica

Costi minimi: più regole per tipi di trasporto

dot
Costi minimi: più regole per tipi di trasporto

Con l’ultima pubblicazione dell’Osservatorio dell’autotrasporto della Consulta Generale finalmente si comincia a delineare in maniera precisa e attenta il costo minimo per le diverse tipologia di trasporti. Tale introduzione rappresenta un elemento di completamento del progetto della sicurezza stradale e sociale definita dalla normativa. Nello specifico, si delineano i costi minimi per i trasporti refrigerati, liquidi infiammabili, adr ed altre tipologie di particolari di trasporto. Questo approfondimento normativo ha inoltre specificato i seguenti risultati: la giusta remunerazione per i trasporti che richiedono attrezzature specifiche e attività particolari; l'evidenza che i trasporti specifici (container, adr, liquidi alimentari) essendo dotati di attrezzatura specifica vanno retribuiti andata e ritorno; l’introduzione del margine di intermediazione nei casi di sub-vezione tra imprese iscritte all’albo con requisiti paritari, con l’esplicita conseguenza che intermediari non autorizzati non possono trattenere margini. Pertanto, la contrattazione tra committenza e trasportatori si è arricchita di nuovi elementi utili a risanare un settore fortemente sottopagato i cui effetti si ripercuotono su tutta la collettività. Chiaramente il funzionamento di una nuova normativa non può essere valutato unicamente sulla carta ma va analizzato anche l’impatto che riceve sul mercato e soprattutto nel lungo periodo. Ad oggi diverse imprese di trasporto lamentano la mancata applicazione dei costi minimi al momento dell’esecuzione dei trasporti, soprattutto per quelle tratte caratterizzate da uno squilibrio di offerta, ma allo stesso tempo sono aumentati i contratti scritti e la previsione del aumento della tariffa all’aumento del costo del gasolio. Anche se si registra un effetto ridotto dei pagamenti ex ante dei costi minimi di sicurezza non è vero il contrario, in quanto sono aumentate in maniera esponenziale le richieste ex post effettuate dal parte degli autotrasportatori ai propri committenti dei costi minimi attraverso i procedimenti giudiziali. L’aumento di queste vertenze va ricondotto alla velocità dei tempi di chiusura del procedimento (in media 3/4 mesi) che incentiva l’impresa ad iniziare un procedimento di richiesta dei costi di cui ha diritto. Inoltre, le sanzioni da parte dell’Agenzia dell’Entrate scoraggiano il committente a prolungare la propria situazione sanzionatoria (mancato pagamento all’autotrasportatore) Per la FAI l’unico strumento per amplificare i risultati della normativa sono i controlli mirati ai committenti nei casi previsti (incidenti stradali e segnalazione al ministero) ed anche una presa di coscienza da parte dell’autotrasportatore che nessuna regola, legge, o sanzione si potrà mai sostituire alla volontà dell’imprenditore di scegliere quali lavori svolgere. Infine, la continua vertenzialità potrà essere ridotta solo quando i committenti cominceranno a considerare il trasportatore un partner con cui discutere e affidarsi.

(A cura del Coordinamento Fai Napoli-Salerno-Roma-Caserta)

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot