informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
03/07/2012
logistica, porti

Cosa sono i porti franchi

dot
Cosa sono i porti franchi
Il termine porto franco indica una spedizione di merci, di solito legata al trasporto su camion, con pagamento del trasporto a carico del mittente. In pratica il soggetto che accetta il contratto di spedizione non può richiedere alcun compenso al destinatario. A volte è usato impropriamente quando viene esteso alle spedizioni internazionali dove invece le rese del trasporto sono codificate dall’Icoterms. Il principale vantaggio in un regime di porto franco è l’agevolazione fiscale. In uno scalo di questo tipo non c’è alcuna imposizione per imposte sui consumi e sui redditi. 
Nei giorni scorsi Marina Monassi, presidente dell’autorità portuale di Trieste, uno dei porti più antichi d’Italia e con ben cinque punti “liberi”, ha scritto al presidente del consiglio Mario Monti affinché il governo modernizzi le free-zone di Trieste, ad esempio estendendo ovunque il Black Box, il sistema informatico che rende sempre rintracciabile la merce movimentata. La richiesta della Monassi si appella al Trattato di Parigi del 1947, articolo 1 (All. VIII) che pone la facoltà di consumo delle merci allo stato estero per le attività svolte nei punti franchi o destinate all'export, nonché la massima promozione del commercio internazionale estero per estero con apertura a tutti i contratti e le proposte di finanziamento.
Come sono strutturati i punti franchi di Trieste, quanti sono e come funzionano? Sono stati introdotti nel 1719 dalla monarchia asburgica, ridefiniti nel 1891 e riconfermati nei trattati di pace, nell’atto costitutivo della comunità europea e nelle leggi della repubblica italiana. Gran parte del porto di Trieste è organizzato in questo modo, pertanto non è soggetto al regime doganale dell’Ue. 
I punti franchi triestini sono cinque:
Porto Vecchio
Porto Nuovo
Scalo Legnami
Oli Minerali
Punto franco Industriale
Il più antico è Porto Vecchio, realizzato tra il 1868 e il 1883 da Paul Talabot. Porto Nuovo è stato completato all’inizio degli anni ’30 e ampliato negli anni ’60, nato originariamente per gestire le merci provenienti dall’Estremo Oriente dopo l’apertura del canale di Suez. Gli altri tre, Scalo Legnami, Oli minerali e Industriale, servono invece per la movimentazione delle materie prime e dei carichi secchi.
Le merci che arrivano qui sono considerate merci in transito. Se provengono da paesi extracomunitari possono essere introdotte liberamente senza essere soggette a dazi, indipendentemente dalla provenienza. Se vengono rispedite all’interno della comunità Ue i dazi e le imposte possono essere dilazionati fino a sei mesi con un tasso di interesse più basso. Possono restare in deposito senza limiti di tempo e rispedite oltremare in qualsiasi momento senza alcuna dichiarazione doganale comunitaria. Se necessario possono essere reimballate, rietichettate, ricampionate e, se caricati su un camion o un treno diretto nei valichi austriaci e sloveni, godono di un regime di transito diretto.  

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
23 AGOSTO 2017 ore 09:17
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot