informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
19/10/2012
armatori, politiche marittime

Confitarma fa il punto sulla pirateria

dot
Confitarma fa il punto sulla pirateria Per fare il punto sulle misure legislative di contrasto alla pirateria, si è riunita ieri la Commissione Navigazione Oceanica di Confitarma, con un ospite d’eccezione: il sottosegretario agli affari esteri, Staffan de Mistura. Il presidente della confederazione degli armatori, Paolo d’Amico, ha aperto i lavori ringraziando la Marina Militare per l’imbarco dei Nuclei Militari di Protezione sulle navi mercantili, misura che ha evitato numerosi attacchi alle nostre unità. “Abbiamo condiviso – dice d’Amico - 114 protezioni dall’avvio del progetto nell’ottobre 2011”. Ha poi ribadito la disponibilità e l’interesse dell’armamento a migliorare ove possibile la Convenzione firmata l’11 ottobre 2011 da Confitarma e Ministero Difesa, al fine di renderla ancor più rispondente alla realtà operativa, “soprattutto alla luce dell’esperienza maturata in India con il caso dell’Enrica Lexie. Cionondimeno, d’Amico ha ribadito l’esigenza di un rapido completamento dell’impianto normativo con il decreto attuativo che dovrà consentire l’imbarco anche di team privati nei casi in cui non fossero disponibili o non fosse possibile imbarcare i NMP.
Anche il sottosegretario de Mistura ha espresso piena soddisfazione per l’alta qualità del servizio reso dai Fucilieri della Marina impiegati a protezione dei mercantili “efficace deterrente che ha garantito che nessuna nostra nave subisse un attacco di successo” e per quanto riguarda il rilascio dei Sottufficiali di Marina indebitamente detenuti in India, de Mistura ha ricordato il massimo impegno del Governo e suo personale per la risoluzione di tale vicenda ribadendo che anche nelle missioni di contrasto alla pirateria, come in tutte le operazioni di pace, debbano essere rispettati i principi fondamentali del diritto internazionale quali lo status di agenti dello Stato dei componenti NMP e la sovranità esclusiva dello Stato di bandiera nelle acque internazionali. Rivolgendosi ai nuovi capi team dei Nuclei Militari di Protezione della Marina Militare - che ha voluto salutare uno ad uno - ha affermato che la difesa delle navi mercantili è troppo importante per il Paese e che comunque, anche in caso di incidenti, bisogna “andare avanti” nella consapevolezza che “mai e poi mai l’Italia mollerà i suoi militari”.
All’incontro erano presenti anche Angelo D’Amato, presidente della Commissione Oceanica, e Cesare d’Amico, presidente del Gruppo CSO (company security officer) delle aziende associate. Sono intervenuti inoltre Gianni Ghisi, coordinatore per le attività di contrasto alla Pirateria Marittima della Direzione Generale affari Politici e di Sicurezza del Ministero Affari Esteri, l’Ammiraglio di  Divisione Donato Marzano, Capo di Stato Maggiore del Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV), rappresentanti dello Stato Maggiore Marina e i nuovi capi team dei Nuclei Militari di Protezione.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 16:34
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot