informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
31/07/2015
armatori, porti

Conateco, lunedì appuntamento in Prefettura

dot Conateco, lunedì appuntamento in Prefettura
di Paolo Bosso 
 
Sciopero di lunedì revocato e appuntamento in Prefettura a Napoli il giorno stesso per ricomporre la frattura tra sindacato e azienda. Lo annunciano Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl. Al centro, la crisi di Conateco, il terminal container dello scalo campano in sciopero a intermittenza ormai da oltre due settimane. L'invito del prefetto è esteso anche a Regione, Comune, Autorità portuale e alla proprietà del terminal Cosco-Msc.

Dopo l'accordo tra le parti alla Ormel (Regione Campania) il 21 luglio, in cui il licenziamento di 101 dipendenti Conateco è stato scongiurato - al prezzo però di una cassa integrazione per tutti-, le tre sigle sindacali, esclusa la Cgil, hanno proseguito la protesta per chiedere principalmente il ripristino dell'accordo di secondo livello, che ha comportato da luglio un taglio in busta paga intorno ai 250 euro. «Abbiamo scongiurato i licenziamenti, ma se non avessimo continuato a scioperare nonostante l'accordo del 21 luglio, la verità è che avremmo solo rimandato uno stato di crisi che permane e che non interessa solo Conateco, ma tutto l'indotto. Lo dimostra il fatto che ieri il sindaco De Magistris ha scritto a Delrio denunciando lo stato di crisi del terminal, che persiste nonostante la fine della procedura di licenziamento», spiega Gennaro Imperato della Fit-Cisl, che aggiunge: «se blocchiamo il terminal, lo facciamo nell'interesse di tutti».

Dal 13 luglio, giorno del primo sciopero, il traffico container del porto ha sofferto molto, con finestre operative giusto il mercoledì e il week end. Migliaia i contenitori persi, con danni per milioni di euro per i circa 7mila operatori dell'indotto.

Il porto non ha però bisogno soltanto di un terminal container in funzione, ma anche di infrastrutture adeguate. I dragaggi prima di tutto. Ma è una questione annosa che non si può risolvere al livello locale, visto che interessa in modo generalizzato qualunque porto italiano che vuole approfondire i suoi fondali. «Quando la vertenza Conateco finirà e l'indotto tutelato – afferma Imperato – la prossima questione che bisognerà affrontare sarà la governance». L'Autorità portuale di Napoli, come altri quindici porti su ventiquattro Autorità portuali, è infatti commissariata (lo scalo campano in particolare da quasi due anni e mezzo).

Conateco sarà in scioperò anche martedì, giovedì e venerdì della prossima settimana, come nelle ultime due, a meno che l'incontro di lunedì in prefettura non faccia riprendere le contrattazioni tra azienda e sindacati. 
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
23 AGOSTO 2017 ore 09:17
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot