Intersped Service
informazioni marittime :: napoli
Naples Shipping Week 2018
   
dot
dot
dot
26/07/2018
ambiente, politiche marittime

Cold ironing, De Monte: "L'Europa deve incentivarlo"

dot Cold ironing, De Monte: "L'Europa deve incentivarlo"
Si chiama cold ironing. L'Ue lo ha battezzato shore side electricity (SSE). Permette di alimentare le navi attraccate in porto con la corrente ellettrica della rete urbana, senza utilizzare i motori ausiliari dell'imbarcazione, quindi senza lasciare che i fumaioli emettano fumi. Ma «il business dell’SSE è ostacolato dall’attuale regime fiscale, che rende impossibile per la SSE essere competitivo», sottolinea Isabella De Monte, eurodeputata del Pd, componente della Commissione Trasporti e turismo.

Secondo De Monte, l'Ue deve indicare chiaramente come intende incentivare e sviluppare la tecnologia, sia sugli impianti di energia elettrica a terra che nei porti. 'Attaccare a una spina' una nave può sembrare un'operazione semplice ma richiede, in primo luogo, un'uniformità degli standard: di alimentazione (come per esempio sono diverse tra loro le prese elettriche di Londra, New York e Malaga) e di distribuzione (la tensione, per esempio). In secondo luogo una politica dei costi: 'attaccare una nave' a una spina in certi casi può essere complicato, un po' come ricaricare un'automobile con l'elettricità di casa. De Monte chiede alla Commissione Ue «quali sono le azioni concrete che intende intraprendere per facilitare la diffusione e il potenziamento di questa tecnologia» e se sia «intenzionata a promuovere l’accesso ai finanziamenti del CEF, il fondo della Commissione al settore trasporti».

Secondo De Monte, il cold ironing riduce «drasticamente l’impatto ambientale del trasporto marittimo, creando al contempo nuove e interessanti opportunità di business».  «Con gli impianti di energia elettrica a terra le navi potrebbero spegnere i motori mentre si collegano a una fonte di energia a terra, riducendo sia il rumore che le vibrazioni e le emissioni di inquinanti e di CO2, diminuendo anche i costi operativi. I vantaggi, dal punto di vista ambientale ed economico, sarebbero rilevanti. Tuttavia il business dell’SSE è ostacolato dall’attuale regime fiscale, che rende impossibile per la SSE essere competitivo».
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
14 AGOSTO 2018 ore 09:47
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Future Mobility Week
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot