informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
07/12/2015
armatori

Cma Cgm e Nol, (pre)accordo fatto

dot Cma Cgm e Nol, (pre)accordo fatto
La compagnia singaporiana Neptune Orient Lines (Nol) passa a Cma Cgm. La compagnia francese ha annunciato un preaccordo (pre-conditional voluntary general cash) per l'acquisizione del suo core business dedicato ai container - dopo la cessione ad inizio anno del ramo logistico alla giapponese Kinetsu World Express - con cui Nol opera attraverso la controllata American President Lines (Apl). L'offerta di Cma Cgm è di circa 2,4 miliardi di dollari per acquisire 2,6 miliardi di azioni (0,93 dollari ad azione). Se verrà confermata in questi termini la fusione porterà a una società da 22 miliardi di fatturato, 563 navi, 2,4 milioni di teu di capacità e un market share dell'11,5 per cento (Cma Cgm 8,8% e Nol 2,7%). 

Si tratta di una delle acquisizioni più grosse degli ultimi tempi, la conferma che in questi anni di crisi conviene non operare in competizione ma attraverso fusioni (come Hapag Lloyd e Csav) o collaborazioni (come Maersk con Msc o la stessa Cma Cgm con China Shipping e Uasc). Un'operazione che dovrebbe anticipare l'alleanza – data per scontata - tra China Shipping e Cosco.

«Nel momento in cui il settore dei trasporti marittimi si trova ad affrontare forti venti contrari, l'economia di scala è più importante che mai per capitalizzare le sinergie e cogliere le opportunità di crescita là dove si manifestano» afferma il vicepresidente Cma Cgm Radolphe Saadé. «Riconosciamo l'importanza strategica di Singapore come hub chiave per l'industria marittima e ci impegniamo a rafforzare la nostra leadership regionale». Anche l'amministratore delegato di Nol, Yat Chung, vede dietro gli scopi di questo accordo preliminare le economie di scala. «La presenza di mercato combinata determinata dalla transazione permette di raggiungere la scala necessaria per migliorare la competitività di Nol, come parte di una entità più grande con le risorse della terza più grande compagnia container il al mondo». 

Fondata nel 1978 da Jacques Saadé, Cma Cgm nel 2014 ha movimentato oltre 12 milioni di teu e ha generato 16,74 miliardi di dollari di ricavi. Membro fondatore dell'Ocean Three insieme a United Arab Shipping Company (Uasc) e China Shipping Container Lines (Cscl), Cma Cgm è presente in 160 paesi e ha 22mila dipendenti in 655 uffici. Apl è un marchio americano che nel 2014 ha ottenuto 7 miliardi di dollari di ricavi. Ha più di 7,400 dipendenti in 180 uffici in più di 80 paesi.

Apl è il tredicesimo armatore al mondo specializzato in container. Ha una flotta di 90 unità e 550mila teu di capacità. Cma Cgm è invece il terzo al mondo con 450 navi e 1,8 milioni di teu di capacità (se si aggiungono le 12 navi in costruzione la capacità sfiora i due milioni di teu). Nol è controllata dal gruppo Temasek Holdings di Singapore con il 65,3 per cento della quota, pari a 1,7 miliardi di azioni.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
16 AGOSTO 2017 ore 12:02
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot