informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
19/06/2013
ambiente, politiche marittime

Campania: Mare Sicuro 2013, arriva il bollino blu

dot Campania: Mare Sicuro 2013, arriva il bollino blu
50 uomini operativi ogni giorno che si alternano su 28 motovedette e 25 battelli veloci. Sono questi i numeri di Mare Sicuro 2013, la campagna di prevenzione e controllo estiva della Direzione Marittima della Campania guidata da Antonio Basile (nella foto al centro affiancato a sinistra dal coordinatore regionale della Campania Paolo Postiglione). La novità di quest’anno è il bollino blu, un certificato valido a livello nazionale che la Capitaneria rilascerà alle imbarcazioni, soprattutto da diporto, che avranno i documenti in regola certificandone la sicurezza di navigazione. Verrà apposta sullo scafo della nave così da facilitare le operazioni di controllo delle pattuglie.
La maggior parte degli incidenti avviene entro 500 metri dalla costa, fascia entro la quale circolano i cosiddetti “natanti indisciplinati” che rendono difficile la vita del bagnante e intensa l’attività di controllo delle Capitanerie. Nei prossimi mesi gli uomini del Corpo vigileranno su: circolazione delle moto d’acqua, violazione da parte dei diportisti delle aree marine protette o delle zone riservate alla sola balneazione, verifica dei protocolli di sicurezza a bordo, infine monitoraggio delle amministrazioni balneari, ovvero dal posizionamento dei cartelli fino alla garanzia della spiaggia libera. E proprio su quest’ultimo punto, la questione della garanzia di un tratto di costa libero dai privati, Rosario Meo (nella foto a destra), comandante del nucleo ambientale della Capitaneria di porto di Napoli, ci tiene a precisare che la legge Finanziaria 2010 «stabilisce l’obbligo di accesso gratuito alla battigia, ma non lo staziamento, anche perché bisogna garantire un ingresso libero in caso di emergenza».
La fascia costiera che nei prossimi mesi terrà impegnata il corpo è vasta e rappresenta una delle zone più trafficate in Europa con una media di almeno otto milioni di passeggeri che transitano nella sola Stazione Marittima di Napoli. Il nucleo subacqueo per esempio, il IV Maritime Rescue Sub Center, sarà operativo in un litorale che da Napoli arriva fino a Palinuro, passando per Pozzuoli, Procida, Ischia, Sorrento, Capri, Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Amalfi, Salerno, Agropoli e Camerota.
Occhio di riguardo ai parchi sommersi e alle aree marine protette che, in un golfo come quello di Napoli e Salerno così ricco di natura e popolato, richiedono una particolare attenzione. 
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
23 AGOSTO 2017 ore 09:17
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot