informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
17/01/2014
politiche marittime

Cambia il volto della pirateria. Dalla Somalia alla Nigeria

dot Cambia il volto della pirateria. Dalla Somalia alla Nigeria
La pirateria africana sta cambiando. Negli ultimi anni sta letteralmente “migrando” da una costa all’altra, da Est a Ovest, dalla Somalia alla Nigeria. Le due “ascelle” del continente nero hanno visto un profondo cambiamento negli attacchi, nei sequestri e nel numero di persone rapite. I dati del 2013 dell’International Chamber of Commerce e dell’International Maritime Bureau (Imb) hanno registrato al largo della Somalia soltanto 15 incidenti (nel 2012 sono stati 75, l’anno prima 237). Un calo vertiginoso dovuto principalmente ad un cambiamento sostanziale nel controllo dei mari intorno il golfo di Aden: l’offensiva militare internazionale, l’uso di guardie armate a bordo e una relativa stabilizzazione del governo centrale somalo. «L’unica grande ragione per questo calo mondiale è dovuto alla diminuzione degli attacchi da parte della pirateria somala al largo della costa Est dell’Africa» ha detto Pottengal Mukundan, direttore dell’Imb che monitora il fenomeno con il Piracy Reporting Center fin dal 1991.
 
 
L’anno scorso gli attacchi sono diminuiti in tutto il mondo: 264, il 40% meno. Più di 300 persone sono state prese in ostaggio, 21 sono state ferite con colpi di pistola o con armi da taglio, 12 navi dirottate o sequestrate, 202 abbordate, 22 hanno subìto colpi di arma da fuoco, 28 hanno riportato tentativi di attacco. L’unico morto è stato in Nigeria, dove sono state prese in ostaggio 58 persone e rapite 36, i numeri più alti dal 2008. E’ indubbiamente questo il paese più pericoloso.
Gli altri paesi dove si riscontrano altri attacchi pirata sono l’Indonesia, l’India e il Bangladesh, anche se in questi paesi, a differenza della Somalia, le navi possono contare sul pattugliamento delle unità militari della guardia costiera. In Indonesia si registra sostanzialmente un alto numero di furti, «niente di comparabile con gli incidenti al largo dell’Africa, che sono molto più seri» precisa Mukundan, anche se sono in costante crescita da quattro anni a questa parte. Discorso analogo per India (14 attacchi tra tentativi di abbordaggio e furti) e Bangladesh (12).
 
Nella foto in alto e in home page: immagini dal film Captain Phillips di Paul Greengrass
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
19 AGOSTO 2017 ore 10:36
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot