informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
26/03/2012
autotrasporto

Autotrasporto, il Governo risponde all'Antitrust sui costi minimi

dot
Autotrasporto, il Governo risponde all'Antitrust sui costi minimi Il ministero dei Trasporti risponde all’Antitrust, che nei giorni scorsi aveva sottolineato “le possibili distorsioni della concorrenza” derivanti dall’applicazione della norma sui costi minimi per l’autotrasporto. In una nota firmata dal capo gabinetto del dicastero, Mario Torsello, riferita dal Fai, si chiarisce che “l’intervento dei pubblici poteri si giustifica in funzione della tutela di un interesse pubblico volto a correggere le anomalie del mercato dell’autotrasporto, e certamente non in funzione dell’interesse di una categoria economica che vuole garantirsi margini di profitto”. Riferendosi ai rilievi dell’Autorità garante, Torsello concorda sulla centralità del principio di libero mercato, e dunque della possibilità per gli operatori economici di muoversi liberamente in base alle proprie valutazioni di convenienza e di opportunità economica. “Se però è vero che non è possibile imporre schemi e linee di azione agli operatori economici – aggiunge -, è pur vero che le sole regole del mercato non sono in grado di risolvere le criticità evidenziate. L’articolo 83 bis detta il criterio in base al quale, il corrispettivo a favore del vettore deve essere tale da consentire almeno la copertura dei costi minimi di esercizio”. Secondo l’esponente del ministero, l’articolo 83 bis, infatti, non parla di prezzi o tariffe, ma assai più correttamente di costi, quale limite minimo al di sotto del quale il corrispettivo non può scendere, senza con ciò compromettere la copertura di spese di esercizio vitali per l’esistenza stessa dell’impresa, “con la conseguenza – scrive ancora Torsello – che ne sarebbero compromessi i livelli di sicurezza, perché le imprese, per coprire tali spese, potrebbero essere indotte a non rispettare le normative sui tempi di guida e di riposo e le norme sull’efficienza dei veicoli”.
Proprio in merito alle problematiche dell’autotrasporto, si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tra le associazioni di categoria (Conftrasporto e Unatras), il direttore generale del Trasporto Stradale e il capo dipartimento Trasporti Terrestri. Questi hanno assicurato nuovamente le associazioni dei vettori che è intenzione del Governo salvaguardare la validità e l’operatività della disposizione sui costi minimi della sicurezza (art. 83bis, legge 133/2008).  E inoltre, circa l’utilizzabilità delle risorse stanziate per l’autotrasporto, i rappresentanti del ministero hanno comunicato che sono stati presi contatti sia con l’INAIL e sia con l’Agenzia delle Entrate per il pieno utilizzo della riduzione dei premi INAIL e delle spese non documentate delle imprese minori. Analoghi contatti sono stati allacciati con l’Agenzia delle Dogane, per la migliore fruibilità del rimborso trimestrale delle accise 2012. Sullo sconto dei pedaggi, è stato infine evidenziato che la direttiva del Ministro Passera sta per essere firmata.
dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
16 AGOSTO 2017 ore 12:02
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot