informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
01/11/2010

Alitalia, Sabelli ottimista per il 2011

dot
Alitalia, Sabelli ottimista per il 2011
Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia, riunitosi a Roma e presieduto dal presidente Roberto Colaninno, ha esaminato l’andamento gestionale al 30 settembre 2010 del consolidato di gruppo.
Nel trimestre si è consolidata la ripresa della domanda proveniente soprattutto dai mercati intercontinentale e internazionale, già in atto nel trimestre precedente, con una ripresa del mercato domestico, precedentemente debole.
In questo quadro, come illustra l’amministratore delegato Rocco Sabelli, Alitalia ha fatto registrare un forte miglioramento della performance commerciale, superiore a quello della domanda (quota sul mercato domestico in aumento al 53% circa), trasportando complessivamente nei tre mesi 7,1 milioni di passeggeri (+11% rispetto allo stesso periodo del 2009), mantenendo il trend di crescita nei segmenti intercontinentale (+8,3%) e internazionale (+13,8%) e incrementando anche i passeggeri sul mercato domestico (+10,3%).
I ricavi del periodo, pari a 971 milioni, hanno segnato una crescita del 15% rispetto al 2009 e il tasso di riempimento degli aerei è stato pari a circa il 76%, (+1,7).
Particolarmente positivi i risultati economici, con un risultato operativo nel trimestre di 56 milioni (+41 milioni rispetto allo stesso periodo del 2009) e un risultato netto di 39 milioni (+38 milioni rispetto al 2009).
Grazie alla positiva performance del trimestre, l’andamento dei primi nove mesi dell’anno evidenzia i seguenti risultati e progressi rispetto al 2009:
- Risultato netto di -125 milioni (+198 milioni rispetto al 30.09.2009).
- Risultato operativo di -73 milioni(+185 milioni).
- Ricavi per 2.456 milioni (+15,1%).
Passeggeri trasportati 17,7 milioni (+1,1 milioni di passeggeri; +6,2%).
Sui conti pesa, si legge in un comunicato dell’azienda, l’incremento del costo del carburante e dall’incremento del costo del lavoro dovuto alla riduzione dei benefici contributivi, «fattori che hanno complessivamente comportato – spiega Alitalia - un aggravio dei costi pari a circa 150 milioni.
Al 30 settembre l’indebitamento finanziario netto gestionale risulta pari a 827 milioni (847 milioni al 31.12.2009) essenzialmente riferito alla flotta e con uno spending di circa 135 milioni per investimenti nel periodo. Alla stessa data le disponibilità finanziarie totali, comprendenti la liquidità e le linee di credito non utilizzate, risultano pari a 405 milioni (330 milioni al 31.12.2009), dopo aver rimborsato debito sulla flotta per circa 126 milioni.
Alla luce di tale andamento commerciale ed economico, si prevedono risultati a fine anno migliori delle aspettative e si conferma l’obiettivo di pareggio operativo per il 2011.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
23 AGOSTO 2017 ore 09:17
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot