informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
04/10/2010

Aiuti di Stato, nuovi criteri per i porti-impresa

dot
Aiuti di Stato, nuovi criteri per i porti-impresa
Gli aiuti di Stato per i porti europei subiranno un rinvio a tempo indeterminato. La natura degli scali e la loro attività non rientra più in interessi esclusivamente pubblici, perciò i relativi finanziamenti devono avere un nuovo e più preciso criterio di selettività. A riferire questo cambiamento della politica portuale comunitaria è il segretario generale dell'European Sea Ports Organization (Espo), Patrick Verhoeven (nella foto). Il motivo risiede nel recente trasferimento della competenza sugli aiuti i Stato dalla direzione generale per i Trasporti a quella per la Concorrenza.
«Se da un lato la prospettiva di avere orientamenti sugli aiuti di Stato a breve termine è piuttosto pessimistica - osserva Verhoeven - l'approccio della Commissione sugli aiuti di Stato in occasione di singoli casi relativi ai porti sta cambiando in maniera significativa. Recenti decisioni mostrano un cambiamento nel modo di pensare tanto che la tradizionale distinzione tra le infrastrutture generali e commerciali nei porti sembra non possa più reggere».
Secondo il segretario dell’Espo gli ultimi provvedimenti sui porti del Pireo e di Ventspils sono indicativi. «In entrambi i casi - spiega - la Commissione ha confermato che le relative Autorità Portuali sono imprese con rilevanti attività economiche, anche se entrambe svolgono compiti di interesse pubblico come ad esempio quelli per la safety e la security». In particolare la Ventspils Freeport Authority è un'impresa in quanto fissa massimali tariffari per i servizi portuali, fornisce servizi tecnico-nautici e rende disponibili aree e infrastrutture portuali ai prestatori di servizi portuali in cambio di un importo che è autonomamente determinato dall'Autorità Portuale. Per questo la Commissione Europea ha disposto un criterio di “selettività” degli aiuti. Inizialmente per i porti europei la Commissione non avrebbe considerato l'esistenza di aiuti di Stato nel finanziamento pubblico delle infrastrutture di carattere generale, come dighe, dragaggi e difese costiere, mentre ora, anche se tali opere infrastrutturali sono generalmente ad alta intensità di capitale ed estremamente rischiose dal punto di vista finanziario, questi investimenti sono considerati necessari per rendere possibile la gestione commerciale del porto, quindi il finanziamento pubblico può costituire un aiuto di Stato. Lo stesso vale per l'accesso ferroviario se questo può essere direttamente correlato allo sfruttamento commerciale del porto, ad esempio, essendo direttamente collegato ad un terminal.
«A seguito delle decisioni assunte in questi casi - ha concluso Verhoeven - il più concreto orientamento sugli aiuti di Stato per i porti che esiste in questo momento consiste nel notificare alla Commissione qualsiasi tipo di finanziamento pubblico. Non è più una decisione sicura supporre che il finanziamento non costituisca un aiuto perché l'investimento riguarda infrastrutture generali di cui beneficia l'intera comunità portuale».

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
22 AGOSTO 2017 ore 13:39
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot