informazioni marittime :: napoli
Intersped Service
   
dot
P.L. Ferrari
 
dot
dot
09/02/2011

"A maggio i porti italiani rischiano la paralisi"

dot
"A maggio i porti italiani rischiano la paralisi"
“E’ reale e concreta la possibilità che dal 16 Maggio prossimo si blocchino le attività nei porti italiani e che successivamente, dopo gli avvenuti adeguamenti organizzativi e di formazione del personale che richiederanno tempo e risorse, le operazioni di carico e scarico nei porti nazionali siano rallentate, meno competitive e più costose che negli altri porti europei”. L’allarmante denuncia viene da Assologistica che attraverso un comunicato descrive la difficile situazione dei porti italiani, nonché la catastrofica previsione. Secondo l’associazione la causa del blocco sarà dovuta al mancato coordinamento tra le disposizioni generali in materia di sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008) e il D. Lgs. 272/99 sulla sicurezza e salute dei lavoratori nell'ambito delle operazioni e servizi portuali. “Dopo il rinnovo della normativa generale avvenuto nel 2008, come specificamente previsto dal Testo Unico – spiega Assologistica - la 272/99 vi avrebbe dovuto essere armonizzata entro il 15 Maggio 2011”. Non essendo ancora avvenuta l’armonizzazione, la norma risulterà automaticamente abrogata, e alle attività portuali italiane si dovrà applicare la normativa generale che non contempla “in alcun modo” secondo Assologistica “le specifiche e peculiari caratteristiche infrastrutturali, strutturali ed organizzative delle attività portuali”. Dal 16 maggio per ogni nave che scalerà un porto italiano dovrà essere fatta una specifica valutazione del rischio e le operazioni portuali potranno iniziare solo dopo una lunga trafila burocratica.
Secondo l’associazione il 16 maggio darà “anche l’ultimo colpo ai porti di transhipment che competono con il Nord Africa”.
La bozza dello Schema di Regolamento per la modifica del D.Lgs 272/99 e la sua armonizzazione con le norme dell’81/2008 è stata definita sin dall’Aprile 2010 con il coinvolgimento, promosso dalla Direzione Generale dei Porti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di tutte le parti interessate comprese le Organizzazioni Sindacali.
La richiesta di Assologistica è quella di inserire immediatamente il decreto nel “Milleproroghe” onde evitare “conseguenze catastrofiche sull’economia e sulla logistica delle merci”.

dot dot
torna su | stampa news


comments powered by Disqus
 
dot
dot
i nostri servizi
dot
dot
dot
operatori del porto di Napoli
dot
Elenco operatori del porto di Napoli
 
Agenti marittimi, Spedizionieri
dot
dot
dot
 
ultimo aggiornamento
17 AGOSTO 2017 ore 16:24
NEWSLETTER
dot
dot
restiamo in contatto  
dot
dot
dot
AREA RISERVATA
 
NON SEI REGISTRATO?
effettua una richiesta
d'iscrizione
dot
dot
dot
dot
dot
PASSWORD DIMENTICATA?
inserisci qui la tua e-mail
 
dot
dot
dot
dot
dot
Contship
dot
dot
dot
Laghezza
dot
dot
dot
Fedespedi
dot
dot
dot
Marina d'Arechi
dot
dot
dot
Caronte & Tourist
dot
dot
dot
Bureau Veritas
dot
dot
dot
Evergreen
dot
dot
dot
Bpmed
dot
dot
dot
Msc Crociere
dot
dot
dot
Arkas
dot
dot
dot
Grimaldi Holding
dot
dot
dot
Eligroup
dot
dot
dot
Palumbo
dot
dot
dot
Gesac
dot
dot
dot
Federagenti
dot
dot
dot
Multimarine
dot
dot
dot
Autorità Portuale Salerno
dot
dot
dot
Messina
dot
dot
dot
Autorità Portuale Gioia Tauro
dot
dot
dot
Salerno Economy
 
 
dot
contatti | credits | privacy
dot
Informazioni Marittime srl - Partita Iva IT00441030632
dot